Nadia Toffa truffata: la ‘Iena’ utilizzata a sua insaputa sul web

La iena utilizzata a sua insaputaAi problemi di salute si aggiungono quelli legati all’immagine: la ‘Iena’ Nadia Toffa viene utilizzata a sua insaputa sul web per una truffa.

La conduttrice de ‘Le Iene’ Nadia Toffa non ha ancora risolto i suoi problemi di salute ed è consapevole del fatto che un giorno le potrebbero annunciare che le restano pochi mesi di vita. Una prospettiva a cui devono far fronte tutte le persone a cui viene diagnosticato un cancro, poiché non si sa mai quando la malattia scompare davvero e quanto invece è pronta nuovamente ad assaltare l’organismo.Consapevole delle alte percentuali di non riuscita delle cure, Nadia in un primo momento aveva pensato che non era giusto che le fosse capitato, ma con il passare del tempo ha capite che se le era capitato era perché quello doveva essere il suo percorso e quindi ha accettato la malattia cercando di trasformarla in qualcosa di positivo.

Per questo se oggi le dovessero dire che le restano pochi mesi di vita smetterebbe di curarsi per andare a Ibiza, perché proprio Ibiza? Il motivo di questa scelta è semplice e Nadia lo ha spiegato in una recente intervista al ‘Corriere della Sera’: “è il posto dove modernità e natura convivono senza farsi torto, il luogo per antonomasia dove un sacco di persone di tutto il mondo scelgono di trasferirsi a un certo punto della vita per tagliare con stress e frenesia, perché lo spirito di libertà si respira ad ogni angolo dell’isola”.

Leggi anche -> Nadia Toffa commuove tutti: il Signore mi ha dato una sfida, io combatto – Video

Nadia Toffa e la truffa che la vede coinvolta sul web

Secondo quanto riportato sul sito d’informazione ‘Kontrocultura‘, la Iena sarebbe ancora alle prese con una truffa sul web che la vede indirettamente coinvolta. Qualche mese fa la stessa Nadia, infatti, aveva trasmesso un servizio in cui spiegava che qualcuno su internet aveva utilizzato spezzoni dei suoi servizi per far sembrare che fosse testimonial per un prodotto di dimagrimento ‘Chocolite‘. Nel finto spot pubblicitario sembra che la ‘Iena’ dica di aver perso 30 chili in 4 settimane grazie al prodotto, ma come dimostrato dalla stessa Nadia non le è mai stato chiesto il consenso per tale pubblicità.

La questione è stata tirata nuovamente in ballo da ‘Le Iene Show’ poiché pare che altre celebrità siano state utilizzate allo stesso fine sul web. Tra i testimonial involontari di prodotti o vendite ingannevoli ci sono Cecilia Rodriguez, Ignazio Moser e Francesca Cipriani. Nel servizio in questione si avvertiva gli utenti di diffidare da simili pubblicità.

Leggi anche ->Nadia Toffa e i bambini malati come lei ce la faranno!

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello