Muore di cancro e la sua migliore amica adotta le sue figlie.

mamma-adotta-figlie-amica-morta-cancro-02

In un mondo dove non facciamo altro che ascoltare e metabolizzare  brutte notizie tragedie violenze di ogni genere , è bello finalmente pubblicare una storia anche se all’inizio triste ma che ci dona un lieto fine inaspettato . Questa storia parla di un’amicizia che va oltre ogni confine anche quello della morte,  infatti Laura la protagonista in positivo adotta le figlie della sua migliore amica morta di cancro mantenendo la promessa fatta che si sarebbe presa cura di loro. Un esempio di amore e di sensibilità non comuni. Mai come in questo caso è valido il detto chi trova un amico trova un tesoro e noi pensiamo che Elizabeth Diamond l’abbia davvero trovato.

Meno di un anno fa, ad Elizabeth Diamond fu diagnosticato un tumore al cervello in stadio avanzato: le rimanevano pochi mesi di vita e il primo pensiero andò alle sue quattro figlie e a che fine avrebbero fatto una volta che lei sarebbe morta. La donna infatti viveva da sola, ma ha trovato in tutti i momenti della malattia il conforto della migliore amica, Laura Ruffino, la quale le aveva fatto una promessa, che ha deciso oggi di mantenere.

Elizabeth Diamond è infatti morta ad aprile e l’amica, in un’intervista a WKBW-TV, ha confessato di essersi assunta un impegno e di volerlo mantenere: “Mi disse che se le fosse successo qualcosa avrebbe voluto che mi prendessi cura delle sue figlie, e le dissi immediatamente di sì”. Oggi dunque le quattro figlie di Elizabeth, di età compresa tra i cinque e i dodici anni, vivono con Laura: “Dieci anni fa non avrei mai pensato che la mia vita sarebbe stata così. Ma se qualcuno ti lancia la palla, tu devi accettare la sfida facendo del tuo meglio”.

Non sono state poche le spese improvvise che Laura Ruffino e la sua famiglia hanno dovuto affrontare, ma la loro comunità non li ha abbandonati ed è stata anche lanciata una campagna online di sostegno alle spese della famiglia. Racconta un esponente della campagna YouCaring: “Laura e Riko stanno facendo tutto il possibile per far sentire le figlie di Diamond amate e parte della famiglia, è una delle cose più belle che abbiamo visto. L’unione di queste due famiglie è di grande esempio per l’umanità. Per i Ruffino non è stato facile chiedere aiuto perché sono sempre stati una famiglia completamente auto-sufficiente, ma non dobbiamo dimenticarti del vecchio proverbio: occorre un intero villaggio per far crescere un bambino”.