Medjugorje: Marija commenta con Padre Livio il messaggio del 25 marzo

Padre Livio commenta il messaggio che la Madonna di Medjugorje ha consegnato a Marija: ecco cosa ha detto la veggente a Radio Maria.

Medjugorje Commento Marija e Padre-Livio

Si tratta di un messaggio importante poiché arriva 7 giorni dopo l’annuncio della sospensione di quello del 2 di ogni mese che continuava dal 1987.

La Madonna con i vestiti dorati

I primi commenti della veggente riguardano l’aspetto della Madonna in questo giorno di festa. Il 25 marzo, infatti, si celebrava il giorno dell’annunciazione, momento cardine di tutta la storia del Cristianesimo. La veggente perciò racconta: “Oggi è un giorno di festa. E’ la festa della Madonna, è la festa di Gesù. Come durante ogni giorno di festa si è presentata con dei vestiti dorati”.

Leggi anche ->Ultimo messaggio Medjugorje del 25 Marzo 2020 alla veggente Marija

In un secondo momento Marija si sofferma su quelle che erano le richieste, le litanie per la Madonna in questo periodo così delicato: “Sempre, nei giorni di festa, preparo delle litanie di domande e richieste. Immaginate in questo periodo. Ho raccomandato la consacrazione al Cuore Immacolato della Madonna di tantissime persone. Immaginate tutte le persone che soffrono, che sono malate di Coronavirus, le loro famiglie, ma anche i medici. Tutti quei sacerdoti che vorrebbero fare di più per i fedeli, quelle infermiere che ormai vivono più in ospedale che in casa. Questa sera ho voluto che tutta questa umanità fosse protetta sotto il suo manto”.

Marija di Medjugorje: “La Madonna ci dice che è al nostro fianco”

Nella parte iniziale del messaggio di Medjugorje del 25 marzo, la Madonna ci mostra vicinanza. La veggente spiega che in quelle parole c’è sia una forma di rassicurazione per il momento che stiamo vivendo, ma anche un invito a non disperare poiché il nostro percorso è quello verso il Regno dei Cieli: “La cosa bellissima di questo messaggio è che dice: ‘Io sono con voi per guidarvi alla salvezza’. Noi lo interpretiamo come esodo da questo particolare momento di difficoltà. Allo stesso tempo ci richiama a suo Figlio, ci dice: ‘Ritornate a mio Figlio, ritornate alla preghiera’ e anche al digiuno. Ci sta chiedendo in questo momento di fidarci della preghiera di fidarci di Dio”.

In un secondo momento la veggente si sofferma sulla parte successiva, quella in cui la Madonna dice che satana regna su questo mondo e pianifica la distruzione non solo dell’uomo ma anche del mondo in cui vive. A tal proposito Padre Livio le chiede: “Non pensi che ci sia un messaggio drammatico? Non tanto per il coronavirus… Non pensi che qui ci sia il pericolo di guerre distruttive, dato che nel tuo messaggio di Natale aveva detto la pace diminuisce sempre di più ed i cuori sono in guerra?”.

Al quesito Marija risponde: “Ma io sul concetto di ‘satana regna’ penso più alla confusione, alle chiese chiuse, alle persone che non possono andare a pregare. Mi sembra di essere tornati ai primi giorni delle apparizioni, quando la polizia ci impediva di andare in chiesa. Io non sono d’accordo su questo, ci permettono di andare a fare la spesa allora perché non ci permettono di pregare. Satana regna attraverso i nostri politici. Anche io sono una madre e sono una moglie, tengo alla mia vita terrena. Sicuramente sono anche contenta di andare in Paradiso. Ma se Dio mi chiama a rimanere in terra, a dare testimonianza con la mia santità dando la vita, io dico: Permettetemi. Perché questa legge?”.

Convertitevi e decidetevi per la santità

La seconda parte del Messaggio è un invito vero e proprio alla conversione, l’ennesimo, in cui la Madonna dice che se ci decidiamo per la santità Dio ascolterà tutte le nostre preghiere e ci permetterà di vivere una vita piacevole. Padre Livio, analizzando queste frasi sottolinea come sia una richiesta impegnativa. Marija a tali parole risponde: “Sì, la Madonna ci invita ad essere coraggiosi e a deciderci per la santità.

Medjugorje Maria e Gesù

Dove possiamo trovare la santità in questo momento? Dov’è più difficile, nella nostra famiglia, con la preghiera e la testimonianza. La Madonna ci chiama alla coverssione perché io sempre dico: una persona che si converte diventa una persona positiva, piacevole, buona. La Madre Celeste ci chiede proprio questo: essere emanazione della positività, della preghiera, della bontà”.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it