Messaggio del 25.01.2015-Medjugorje

Messaggio del 25.01.2015 - Medjugorje
Medjugorje

Il messaggio di oggi a Medjugorje, affidato alla veggente Marija Pavlovic, ci invita ancora alla preghiera. Maria ci invoglia a cercare e a perseguire la nostra vocazione, affinché gli attacchi di Satana non ci trovino disarmati e ci sopraffacciano.

Le sue armi sono l’odio e l’inquietudine, con cui recluta coloro che fomentano la guerra. Noi, invece, dobbiamo ricercare la santità, a cui siamo chiamati dal Signore. La Vergine Maria si manifesta a noi a tal proposito, per avvisarci, per insegnarci a perdonare i fratelli e noi stessi, per le brutture di cui siamo capaci. Ma, se la Madre celeste desidera ancora parlare al nostro cuore, ci dia speranza la sua presenza, la sua fermezza nel testimoniare del Figlio, nella certezza che le sue promesse di vita eterna si adempiranno, al momento giusto, per tutti coloro che rimarranno nel suo nome, nella sua luce, nella sua via.

Ecco il messaggio:

“Cari figli! Anche oggi vi invito: vivete nella preghiera la vostra vocazione. Adesso, come mai prima, Satana desidera soffocare con il suo vento contagioso dell’odio e dell’inquietudine l’uomo e la sua anima. In tanti cuori non c’è gioia perché non c’è Dio ne la preghiera. L’odio e la guerra crescono di giorno in giorno. Vi invito, figlioli, iniziate di nuovo con entusiasmo il cammino della santità e dell’amore perché io sono venuta in mezzo a voi per questo. Siamo insieme amore e perdono per tutti coloro che sanno e vogliono amare soltanto con l’amore umano e non con quell’immenso amore di Dio al quale Dio vi invita. Figlioli, la speranza in un domani migliore sia sempre nel vostro cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Preghiamo, perché la Vergine Maria non si stanchi mai di mostrarci la potenza della preghiera e della conversione dei cuori, attraverso il messaggio evangelico, affidatoci dal Figlio Gesù Cristo.

Antonella Sanicanti