Medjugorje: il veggente Jacov racconta uno strabiliante viaggio nell’aldilà – VIDEO

Una testimonianza impressionante quella di Jacov, il più giovane dei veggenti di Medjugorje.

In occasione del quarantesimo anniversario delle apparizioni della Vergine in Bosnia Erzegovina, ripercorriamo, in un’intervista del 1996, il giovane veggente che racconta cosa ha visto dell’aldilà.

Medjugorje: Jacov racconta la sua visione

Tante le domande che i pellegrini, nel corso di questi anni, hanno rivolto ai veggenti di Medjugorje, circa i messaggi che la Vergine ha loro donato, ma anche sulle visioni e su ciò che la Madonna ha mostrato loro. In un’intervista, al più piccolo dei veggenti, Jacov, vengono poste alcune domande, in particolare su “cosa la Madonna gli abbia fatto vedere del Paradiso”.

E il racconto non si fa attendere: “Quando ero lì avevo solo 11 – 12 anni. Le apparizioni erano una cosa nuova per me, non potevo mai immaginare che potesse succedere. Dopo un po’ la Madonna mi dice: “Ti porto a vedere il Paradiso”, da lì rimani ancora più scioccato” – descrive Jacov.

“Sapevamo dell’esistenza del Paradiso”

Il giovane racconta che, dagli insegnamenti ricevuti, sia dai genitori che dalla chiesa, tutti loro sapevano dell’esistenza del Paradiso come dell’Inferno, “ma proprio il portarcelo a vedere, mai mai l’avremmo immaginato” – racconta Jacov.

jacov
il veggente Jacov

Jacov racconta cosa la Madonna gli ha mostrato del Paradiso

La visione si è svolta nella vecchia casa, dove Jacov abitava con sua mamma: “Io e Vicka siamo andati, non so dove di preciso, non ricordo. Non era ancora orario dell’apparizione, quando abbiamo visto la Madonna in mezzo a noi. Lei ci ha salutato come sempre. Poi ci ha detto: “Adesso vi porto a vedere il Paradiso”. A quelle parole io ho pensato: “Se mi porta lì, secondo me non torno più”.

Un racconto forte che ascoltiamo dalla viva voce dell’allora, giovane, Jacov.

Video: Medjugorje tutti i giorni

LEGGI ANCHE: Medjugorje: grande festa per Jacov il più piccolo dei sei veggenti

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]