Medjugorje: in tre giorni la mia vita cambiò per sempre

Cosa accade quando ci sentiamo chiamati ad andare a Medjugorje?

Rispondiamo a questa domanda con la testimonianza di Milona, una donna tedesca che serve Dio traducendo i messaggi della Regina della Pace, in altre lingue.

Medjugorje - Milona
photo web source

Milona aveva solo sentito parlare di ciò che accadeva in quel luogo della Bosnia-Erzegovina: “In occasione di una festa con amici, sentii parlare per la prima volta di Medjugorje e percepii immediatamente, a livello interiore, che dovevo recarmi in quel luogo. In tre giorni, tutta la mia vita fu cambiata. Mentre salivo il Krizevac, alla quinta o alla sesta stazione, ero spossata e mi sedetti in disparte, rimanendo così distaccata dal resto del gruppo. Seduta su una pietra, riflettevo e sentivo continuamente una presenza concreta.

Medjugorje: cosa stai facendo della tua vita?

Il mio sguardo rimaneva fisso sulla piccola Chiesa, ben visibile nella valle sottostante. Rivedevo tutti i problemi e le questioni importanti della mia vita e intanto pensavo: Se Medjugorje è vera, tu allora cosa stai facendo della tua vita? Se Dio esiste veramente, come tu puoi chiamarti davvero cristiana?”.

Milona decise di confessarsi, poi lasciò Medjugorje, ma non riusciva a smettere di pensare a quei momenti trascorsi alla presenza della Regina della Pace. Voleva tornare in quei luoghi e trovò il modo di farlo: “Tornai a Medjugorje e vi rimasi per qualche mese. Dopo un anno, mi sbarazzai di tutto quello che avevo. Anche se i miei amici mi ritenevano folle, lasciai tutto dietro di me. Venni a sapere che P. Slavko aveva bisogno di una segretaria e di un’interprete e così andai da lui per tre mesi”.

Dio ha preso tutta la mia vita nelle sue mani, così la mia conversione è in continuo sviluppo. Ho l’impressione di non aver mai creduto prima di questa esperienza, nonostante sia stata educata cristianamente. Prima credevo che Dio si trovasse da qualche parte, sopra le nuvole, mentre ora vivo con lui. Non vedo Dio, ma lui mi è più vicino ed è più reale delle persone che mi vivono attorno”.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it