Medjugorje, la testimonianza di Dino: “Mi davano per morto, grazie alla Madonna sono vivo”

Chi è Dino uscito dal coma dopo essere stato benedetto dalla Madonna?

Dino è un ragazzo siciliano di 23 anni che ha rischiato di morire dopo un incidente ed ha testimoniato a Medjugorje il suo “miracolo”.

"Vivo grazie alla Gospa"

In coma dopo un incidente stradale Dino ritiene che sia stata la Madonna a farlo uscire dal coma e permettergli di tornare a vivere normalmente.

La testimonianza che Dino, giovane siciliano, ha offerto a Medjugorje è quella di un uomo che ha toccato con mano la grazia divina. Il giovane ha raccontato il suo incidente mentre si recava in spiaggia con il motorino: un’auto non che non ha rispettato lo stop lo ha colpito in pieno lasciandolo a terra a lottare per la propria vita.

Gli hanno raccontato che qualcuno ha provveduto immediatamente a chiamare l’ambulanza, ma che deve ringraziare soprattutto un medico che passava da quelle parti. Senza il suo intervento, infatti, probabilmente sarebbe morto prima dell’arrivo dei soccorsi. “Se non fosse arrivato quest’angelo, forse a quest’ora non sarei qua”, spiega infatti il giovane.

La testimonianza di Dino: “Sono andato a ringraziare la Gospa di persona”

Trasportato d’urgenza all’ospedale di Agrigento, il giovane è stato trasferito in elicottero a Palermo. Nel capoluogo siciliano Dino è stato intubato e ricoverato al reparto di terapia intensiva. Le sue condizioni di salute erano gravi, aveva emorragie interne al fegato e alla testa, spalla e femore fratturati e la febbre alta impediva ai medici di intervenire. Era solo l’inizio di un calvario durato 2 mesi: “Mi hanno operato ai polmoni, in tutto sono stato sottoposto a 14 operazioni e due mesi di coma”.

I medici avevano detto ai genitori che c’erano poche speranze che si risvegliasse e che anche quando si fosse risvegliato era probabile che non avrebbe più camminato. La mamma non ha mai perso le speranze. Ha continuato a pregare accanto al suo letto e lo ha cosparso con l’acqua santa. Alla fine Dino si è ripreso completamente e, dopo mesi di fisioterapia e riabilitazione, è tornato a camminare. Tornato in salute ha scalato il Kricevac con le proprie gambe per ringraziare di persona la Regina della Pace.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello