Medjugorje, pellegrina al papa: “Il dono sono le confessioni”

scrive al papa che il dono a Medjugorje sono le confessioniFresca di ritorno da Medjugorje una pellegrina ha voluto scrivere al papa quanto di bello aveva trovato nel luogo di culto mariano, sottolineando come “Il dono sono le confessioni”.

Sono innumerevoli le testimonianze portate dai pellegrini di ritorno da Medjugorje sugli effetti benefici che questo luogo di culto mariano apporta a chi lo va a visitare. I così detti “Frutti benefici” di cui hanno parlato nei mesi scorsi Monsignor Hoser e lo stesso papa Francesco sono tali e tanti che è impossibile negarli, pertanto si tratta solo di una questione di tempo prima che la generale diffidenza avvertita da chi nel paesino bosniaco non è ancora andato scompaia per fare posto ad un cauto ottimismo.

In questa linea di testimonianze sui frutti che maturano a Medjugorje si innesta sicuramente la testimonianza che una pellegrina ha voluto condividere in una lettera indirizzata al Santo Padre e successivamente pubblicata in esclusiva su ‘Papa Boys 3.0’. In questa, infatti, emerge quella che secondo la pellegrina è il vero dopo  che la Gospa concede ai pellegrini in quel luogo.

Il dono che la Madonna concede ai pellegrini sono le confessioni

Nella lettera della pellegrina è possibile infatti leggere una descrizione di quelle che sono le attività giornaliere che i visitatori compiono in terra bosniaca. Nel suo viaggio ha notato come le celebrazioni vengano fatte con assoluta devozione ed allo stesso modo il sacramento delle confessioni: “Ma il dono grande che il Signore ci concede, attraverso l’intercessione di Maria, sono le confessioni: lunghe file di penitenti si sono accostati al Sacramento della Riconciliazione”, scrive la donna al Santo Padre, aggiungendo inoltre: “Santità, con gli amici di questo e di altri viaggi a Medjugorje, tutti siamo concordi nel riconoscere che i sacerdoti, in quel luogo, si trasformano in angeli che agiscono con il cuore di Dio”.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello