Medjugorje: il Papa vicino ai giovani presenti al 32° Festival

Francesco ha voluto essere accanto alle migliaia di giovani che, in questa settimana, si sono dati appuntamento al Festival dei Giovani.

Il suo messaggio è stato inviato al 32° Festival dei Giovani di Medjugorje, iniziato ieri e che si concluderà il prossimo 6 agosto. Parole intense, di incoraggiamento a vivere questo momento di unione e fraternità nel nome di Gesù e con lo sguardo rivolto a Maria.

Papa Francesco scrive ai giovani

Nonostante le tante controversie ancora presenti su Medjugorje da parte della Chiesa, il Santo Padre ha voluto inviare un suo personale messaggio a tutti i giovani che si sono riuniti a Medjugorje, per il loro Festival, e saranno lì in preghiera fin a venerdì 6 agosto.

Il Festival dei Giovani è una settimana intensa di preghiera e di incontro con Gesù Cristo, in particolare nella sua Parola viva, nell’Eucarestia, nell’adorazione e nel Sacramento della Riconciliazione questo evento ha la forza di mettere in cammino verso il Signore” – con queste parole Francesco dà inizio al suo messaggio, consegnato ai giovani di Medjugorje.

32° Festival dei Giovani di Medjugorje: “Signore, cosa devo fare di buono?”

Il Santo Padre ha voluto legare il suo messaggio allo slogan del Festival: la domanda che un giovane rivolse proprio a Gesù: “Che cosa devo fare di buono”. Francesco scrive: “[…] E’ una parola che ci pone davanti al Signore, e Lui fissa il suo sguardo su di noi, ci ama e ci invita: Vieni e seguimi”. Il Vangelo non ci dice il nome di quel giovane, e questo suggerisce che possa rappresentare ciascuno di noi”.

Il Papa aiuta, con le sue parole, a spronare i giovani perché ricerchino Cristo, proprio come ha fatto quel giovane: “[…] Per aiutarlo ad accedere alla sua sorgente di bontà e della vera felicità, Gesù gli indica la prima tappa da percorrere, cioè quella di imparare a fare il bene per il prossimo […]

LEGGI ANCHE: Medjugorje: Sarah invoca l’aiuto della Madonna per salvarci tutti

Gesù lo riporta alla vita terrena e gli indica la via per ereditare la vita eterna, vale a dire l’amore concreto per il prossimo. Ma il giovane gli risponde che questo lo ha sempre fatto e si è accorto che non basta seguire i precetti per essere felici. Allora Gesù fissa su di lui uno sguardo pieno d’amore. Egli infatti riconosce il desiderio di pienezza che il giovane porta nel cuore”.

Papa Francesco scrive: “Affidatevi al Signore e vivete in cammino con lui”

Gesù, spiega il Papa, propone al giovane di guardare a come assicurarsi l’aldilà, ma “a dare tutto nella vita terrena, imitando così il Signore. […] Gesù gli chiede di lasciare quello che appesantisce il cuore e ostacola l’amore […] Se il cuore è affollato di beni, il Signore e il prossimo  diventano soltanto cose fra le altre”.

LEGGI ANCHE: Medjugorje: sono gravi le condizioni di Mons. Henryk Hoser

Francesco conclude con una esortazione ai giovani: “Amici, anche ad ognuno di voi Gesù dice: Vieni e seguimi. Abbiate il coraggio di vivere la vostra giovinezza affidandovi al Signore e mettendovi in cammino con lui. Lasciatevi conquistare dal suo sguardo d’amore”.

LEGGI ANCHE: Medjugorje: grande attesa del Cardinale Sarah al 32° Festival dei Giovani

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]