Medjugorje: grande attesa del Cardinale Sarah al 32° Festival dei Giovani

Una partecipazione davvero speciale accolta con grande gioia a uno degli eventi internazionali più attesi di Medjugorje.

cardinale sarah
Il Cardinale Sarah – photo web source

Il cardinale Robert Sarah, ex Prefetto della Congregazione del Culto divino e la Disciplina dei Sacramenti, sarà presente al Festival dei Giovani a Medjugorje giunto alla sua 32° edizione che si terrà dal 1 al 6 agosto.

La notizia ha fatto presto il giro del mondo, suscitando grande entusiasmo

Ad annunciarla è il parroco di San Giacomo, padre Marinko Šakota: L’arrivo del Cardinale Sarah è un grande evento e una grande gioia per tutti noi. I giovani sono felici quando vedono che i pastori sono con loro e i pastori sono altrettanto felici quando vedono molti giovani che pregano e lodano il Signore”.

Un momento di comunione, di gioia e di pace, ma anche di riflessione con una delle più importanti figure della Chiesa. Un quasi ritorno alla normalità per lasciarsi, per quanto possibile, questa pandemia e quest’anno difficile, alle spalle.

Maria accoglierà nella sua terra, i tanti giovani che, nel pieno rispetto delle norme anti Covid, si riuniranno ai suoi piedi a pregare.

L’importanza di questo evento

Il tema di quest’anno sarà “Che cosa devo fare di buono per avere la vita eterna?” e vedrà un programma ricco, intenso e variegato, suddiviso al mattino e al pomeriggio. Al centro la preghiera. Non mancheranno i canti eseguiti come sempre magistralmente  dall’orchestra internazionale, le testimonianze, ma soprattutto gli incontri e la celebrazione della Santa Messa.

Un gran numero di prelati saranno presenti, quest’anno a Medjugorje, fra questi, c’è grande attesa per il cardinale Robert Sarah, che lo ricordiamo che lo scorso 20 febbraio, il si è dimesso dal suo incarico di Prefetto alla guida della Congregazione del Culto divino e la Disciplina dei Sacramenti per sopraggiunti limiti di età di 75 anni.

La chiesa vicina a Medjugorje

La sua partecipazione al festival dei Giovani di Medjugorje è, ancora di più, un segno di vicinanza della Chiesa a questo luogo di grande grazie e conversione per l’umanità.

LEGGI ANCHE: Dopo le dimissioni del card. Sarah, il Papa avvia un’indagine

SIMONA AMABENE

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it