Medjugorje, Padre Jozo: “Torniamo ad educare i nostri figli per salvare la famiglia”

Ogni giorni le decisioni dei governi mostrano che la famiglia tradizionale, quella derivante dal credo cristiano perde sempre più valore e considerazione. A tal proposito ci si chiede spesso come sia stato possibile arrivare ad un simile punto e la risposta è probabilmente da ritrovare in noi stessi nell’abbandono delle tradizioni in favore di chissà quale novità proposta dal mondo globalizzato. Di questo ha parlato durante un pellegrinaggio a Medjugorje anche padre Joko Zovko. Il sacerdote ha spiegato ai presenti che la famiglia e la sua sopravvivenza dipendono esclusivamente dagli sforzi che faranno i fedeli per mantenerla in vita.

Parte del discorso di padre Joko Zovko lo ritroviamo in un breve articolo scritto sul sito ‘Medjugorje tutti i giorni‘ da un fedele che ha assistito in prima persona alla predica del sacerdote. L’autore ci dice che il prete ha cominciato la sua disamina partendo dal fenomeno delle apparizioni per fare capire ai presenti come la cosa importante delle stesse non è che ci siano o meno, ma i messaggi che la Madonna affida ai veggenti quotidianamente: “Noi, come cristiani, dobbiamo sapere che cosa vuole la Madonna da noi: desidera che abbiamo il cuore aperto. Non vuole proporci delle teorie, non vuole insegnarci a discutere, come noi siamo abituati a fare, a discutere sul Vangelo, sui comandamenti divini, per fare poi quello che vogliamo noi. Noi non possiamo trovare nelle parole di Cristo un motivo per il tuo divorzio, per il tuo aborto, non possiamo trovare un motivo per il tuo ateismo, per educare i tuoi figli come atei”.

Per quale motivo appare, dunque, la Madonna? Per il sacerdote proprio perché abbiamo perso la famiglia, ma anche perché abbiamo perso la scuola della santità, della preghiera quotidiana e del vivere cristiano. Questa realtà di oscurità in cui il cammino non è più rischiarato dalla luce divina ha fatto sì che la Madonna apparisse per gettare un’ancora di salvezza all’umanità, infatti padre Zovko evidenzia: “La Madonna desidera, come Vergine sapiente, darti la lampada con l’olio per illuminare la tua casa, la tua famiglia, le tue sere, per darti la luce. Quando si spegne la preghiera, si entra nel buio, e dopo entriamo in conflitto, ognuno di noi diventa ostacolo. Non preghiamo insieme, per questo non possiamo vivere insieme”.

La soluzione che la Madre Celeste ci offre è semplice, lei chiede ai suoi figli di avere il cuore aperto e di pregare affinché la nostra fede da teorica diventi reale e permetta a Lei ed a suo Figlio di aiutarci a salvare la nostra anima. Pertanto ciò che serve alle famiglie cristiane e ritornare ad educare i propri figli ad una vita cristiana, poiché senza quella educazione la tradizione si perde senza possibilità di recupero: “Andiamo a dire ai nostri giovani che c’è Dio, non Babbo Natale.

Sta crollando l’educazione, c’è chi rovina, chi distrugge e noi siamo tutti indifferenti. Tutti siamo liberi, ma come fanno i figli a scegliere se non sono educati, se non è stato loro insegnato che cosa scegliere?”, ci spiega padre Zovko che in seguito aggiunge ancora: “Genitori, senza di voi i vostri figli, i vostri nipoti non possono imparare. Non esiste un’istituzione che può sostituirsi a voi, neanche il Papa e la Chiesa possono farlo, se voi non siete testimoni”.