Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Vi invito a pregare ancora di più”

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio per oggi lancia un forte monito all’umanità intera per via del grave rischio che sta correndo ora, è come se fosse sull’orlo di un precipizio.

Sono i preziosi insegnamenti che abbiamo la grazia di attingere alla Sua scuola della preghiera.

La statua della Madonna sulla Collina delle apparizioni a Medjugorje

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 Gennaio 2020 alla veggente Marija

“Cari figli! Oggi vi invito a pregare ancora di più finché nel vostro cuore sentiate la santità del perdono. Nelle famiglie ci deve essere la santità perché figlioli, non c’è futuro per il mondo senza amore e santità. Perché nella santità e nella gioia voi vi donate a Dio Creatore il quale vi ama con amore immenso. Per questo mi manda a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Riflessione

La Madonna lancia un forte monito all’umanità intera per via del grave rischio che sta correndo ora, è come se fosse sull’orlo di un precipizio. Perciò ci invita a pregare fino a che non accoglieremo la grazia del perdono, senza cui lei ci ci dice, “non c’è futuro per il mondo”. Questo ci dà veramente la portata della potenza riparatrice del perdono, per noi stessi e di conseguenza per il mondo, che spezza le catene che ci tengono prigionieri, guarisce le nostre ferite, e ci rende liberi per davvero.

Se ci pensiamo, quante conseguenze deleterie derivano dal senso di vendetta, dal rancore, dalla rabbia? Tutti sentimenti negativi che inaridiscono il cuore dell’uomo e lo distolgono dal vero senso della vita: amare.

Il perdono è infatti l’espressione più alta dell’amore. Non possiamo dire di saper amare se non sappiamo perdonare l’altro. Gesù ci chiede di perdonare “settanta volte sette” ovvero senza limiti, perdonare sempre! Da soli però non possiamo farcela: il perdono nasce dall’incontro tra la nostra volontà e la grazia che Dio ci dona, se noi gliela chiediamo con cuore sincero.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it