Medjugorje | Messaggio per oggi: la causa delle ferite nei nostri cuori

La Madonna nel suo messaggio scelto per oggi vuole aiutarci a prendere seriamente coscienza del male che noi stessi ci provochiamo.

È commovente la sua preoccupazione di mamma che vede nel profondo di ognuno, tutte le conseguenze negative che noi stessi provochiamo e vuole proteggerci.

Messaggio della Madonna di Medjugorje
photo: Lalucedimaria.it

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Medjugorje. Messaggio del 2 marzo 2009 alla veggente Mirjana:

“Cari figli! Sono qui in mezzo a voi. Guardo nei vostri cuori feriti e inquieti. Vi siete persi, figli miei. Le vostre ferite del peccato diventano sempre più grandi e sempre di più vi allontanano dalla vera verità. Cercate la speranza e la consolazione nei posti sbagliati, invece io vi offro la sincera devozione che si nutre di amore, di sacrificio e di verità. Io vi dò mio Figlio” . La Madonna era triste.

Quali sono le gravi conseguenze

La Madonna nel suo messaggio scelto per oggi vuole aiutarci a prendere seriamente coscienza delle conseguenze che il peccato provoca alla nostra anima. È commovente la sua preoccupazione di mamma che vede nel profondo di ognuno, tutte le conseguenze negative che noi stessi provochiamo e vuole proteggerci.

Alle sue parole si aggiunge una considerazione finale della veggente che descrive il suo stato d’animo affranto: “la Madonna era triste”  Quanto è grande il dispiacere di una Madre nel vedere che nonostante la sua venuta in mezzo a noi, vede che ignoriamo i suoi richiami e continuiamo a ferirci con i nostri stessi comportamenti.

Un aspetto spesso trascurato sono le conseguenze del peccato, che lascia dei segni profondi nel nostro cuore. Tanti malesseri, ansie, agitazioni che accusiamo, nascono infatti dal peccato, sono le ineluttabili conseguenze di una vita lontana dall’amore di Dio.

Lei ci avvisa: “Cercate la speranza e la consolazione nei posti sbagliati, invece io vi offro la sincera devozione che si nutre di amore, di sacrificio e di verità”. Preghiamo per rinnovare ogni giorno la nostra adesione al suo invito di amore che è lo stesso di Gesù, e per coloro che sono più restii ad accoglierlo.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it