Medjugorje: Maria mi ha miracolato davanti a tutti, dicendo “Ora sei mia figlia”

medjugorjeTra le tante testimonianze di persone che hanno avuto il segno dell’efficacia di rivolgersi a Maria, raccontiamo ciò che è accaduto a Colleen Willard.

Lei proveniva da Chicago ed era malata di tumore al cervello. La scoperta della malattia, che peggiorava ogni giorno di più facendola dimagrire a vista d’occhio, facendole ingrossare la tiroide e provocandole infezioni in ogni parte del suo corpo. Una scoperta che non aveva però destabilizzato la sua fede. Non solo: era lei ad incitare tutta la famiglia, marito e figli, a non cedere davanti alla tentazione del dolore.

Medjugorje: un sacerdote aveva predetto il suo viaggio

Il suo cervello e il suo midollo spinale non rispondevano a nessuna cura, come affermavano gli specialisti della clinica Mayo, ma non voleva arrendersi e, soprattutto, desiderava andare a Medjugorje: “Nemmeno 24 ore dopo, venne a trovarmi una persona che aveva fatto molti pellegrinaggi a Medjugorje, le dissi che mi sarebbe piaciuto andare”, ma come sarebbe stato possibile nelle sue condizioni?

“Chiesi a Maria se per favore poteva farmi partire: Però non posso, a meno che metti questo desiderio nel cuore di John”. Il marito, infatti, non era propenso a farle fare un viaggio così lungo. “Pregai ancora il Rosario, sapendo che può convertire i cuori: Per favore, fa venire questo desiderio a John!”.

Gli impedimenti erano tanti, poiché ci volevano molti soldi per arrivare a Medjugorje, oltre alle autorizzazioni dei medici, per potersi spostare, in quello stato così precario di salute.
A quel punto, fu risolutiva la telefonata di un sacerdote amico: “Sono padre Agniello. Stamattina ero davanti al Santissimo Sacramento mi diceva di dirti che devi andare a Medjugorje e quando andrai salirai sula montagna”.

Così, Colleen Willard superò ogni ostacolo, grazie alla preghiera, ed arrivò davanti alla veggente Vicka. Stranamente, in mezzo a tutta la folla che la circondava, Vicka sentì di doversi dirigere verso Colleen Willard: “Non sono qui per me, ma per tutte le persone che mi hanno chiesto di pregare e per quelli a cui ho detto che avrei pregato. Per favore, puoi chiedere alla Madonna di rispondere a tutti? Mi disse di sì e in quel momento fece un segno di croce sulla mia fronte e mise le mani sulla testa. Non sentivo più nulla intorno a me, ma solo la presenza di Dio Padre, di Dio Figlio e dello Spirito Santo.

E provai sollievo fisico, ma questo era secondario alla presenza divina, tanto che se mi avesse chiesto la vita subito avrei detto di sì”.
Poi, Colleen Willard andò alla Santa Messa, nella chiesa di San Giacomo. Nel momento in cui il sacerdote sollevò l’ostia, lei senti la voce di Maria: “ “Vuoi dare ora tutto il tuo cuore e la tua anima a mio figlio Gesù?”. Dissi di sì. E poi mi chiese: “E vuoi darli a Nostro Padre?” Sì. “Vuoi dare il tuo cuore e anima completamente al mio sposo, lo Spirito Santo?” Sì. Continuò: “Adesso sei mia figlia”.”.

Ed ecco che Colleen Willard si alzò dalla sedia a rotelle che l’aveva accompagnata sino a li, mentre il marito la guardava incredulo. Il giorno successivo si recò, con le sue gambe, sul monte Krizevac: “Arrivai in cima e mi prostrai davanti alla croce, ringraziando anche per il dono della sofferenza”.
Tornata a casa, fece gli esami clinici del caso, che confermarono la istantanea e inspiegabile guarigione. Da allora, Padre Agniello la aiuta a testimoniare al mondo ciò che ha vissuto a Medjugorje.

Leggi anche – Medjugorje: l’abbraccio della Madonna salva Candace dal male incurabile e gli dona la fede

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]