Medjugorje, 2 aprile 2020: un silenzio che si trasforma in un richiamo.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:52

Dopo quasi 33 anni, è la prima volta che il giorno 2 del mese, la Madonna non appare più alla veggente Mirjana di Medjugorje. 

Medjugorje Saverio Gaeta

E’ un 2 del mese molto diverso dal solito, per coloro che seguono gli avvenimenti di Medjugorje. La Croce Blu solitamente affollata di pellegrini giunti da ogni parte della Terra, raccolti in preghiera nell’attesa dell’arrivo della veggente Mirjana, stamani era deserta.

La Madonna il 18 marzo scorso aveva annunciato a Mirjana che non le sarebbe più apparsa con cadenza mensile. Si concludeva così il ciclo delle apparizioni di ogni 2 del mese, come predetto dalla Vergine. Mentre l’apparizione del 18 Marzo a Mirjana durerà per tutta la sua vita.

Medjugorje: il punto di Saverio Gaeta

Un evento che segna la fine di un tempo di particolare grazia, che Saverio Gaeta, giornalista vaticanista, scrittore e saggista italiano, aveva commentato la sera del 18 Marzo in diretta Facebook su La Luce di Maria, a poche ore dalla notizia. Insieme a lui abbiamo deciso di ripercorrere i preziosi inviti che la Madonna ci ha rivolto, per il tramite della veggente Mirjana, attraverso una rilettura di tutti i messaggi del 2 di ogni mese.

“UN SILENZIO CHE SI TRASFORMA IN UN RICHIAMO.
Da numerosi anni, questi minuti scandivano il tempo dell’attesa del messaggio del 2 del mese. Oggi però è la prima ricorrenza nella quale non risuonerà a Medjugorje la voce della veggente Mirjana, mentre attorno alla Croce Blu non si vedrà il consueto affollamento di pellegrini.

Dunque, piuttosto che rattristarci inutilmente, facciamo memoria delle parole che la Regina della Pace propose il 25 agosto 1997: «Ora, cari figli, non comprendete questa grazia, ma presto verrà il momento in cui rimpiangerete questi messaggi. Perciò, figlioli, vivete tutte le parole che vi ho dato durante questo tempo di grazia».

La sollecitazione, allora, è ad assumere un atteggiamento di positività ringraziando la Vergine per i 183 messaggi donati in questa apparizione straordinaria. E ricominciando a leggere e a meditare i suoi amorevoli appelli. Di seguito, alcuni messaggi dal 2000 al 2004. Nei prossimi giorni proporrò ciascuno dei successivi anni.

medjugorje saverio gaeta

Messaggi della Regina della Pace a Mirjana di Medjugorje: 

– Anno 2000

2 gennaio: «Cari figli, oggi, come mai prima d’ora, il mio Cuore chiede il vostro aiuto. Io, vostra Madre, prego voi, miei figli, di aiutarmi a realizzare quello per cui il Padre mi ha mandata qui. Mi ha mandata in mezzo a voi perché il suo amore è immenso. In questo anno grande e santo nel quale siete entrati, pregate in modo particolare per coloro che non hanno ancora sentito l’amore di Dio. Pregate e aspettate».

– Anno 2003

2 gennaio: «Cari figli, come Mamma ai suoi figli vi ho chiamato e voi mi avete risposto. Permettetemi di riempire il vostro cuore d’amore, così che il vostro cuore diventi un cuore d’amore che donerete agli altri senza riserve. Così mi aiuterete nel migliore dei modi nella mia missione di conversione dei miei poveri figli che non hanno conosciuto l’amore di Dio e di mio Figlio Gesù».

2 ottobre: «Cari figli, datemi completamente il vostro cuore. Lasciate che vi conduca a mio Figlio che vi dona la vera pace e la vera gioia. Non fatevi ingannare dalle false luci che vi circondano e che vi si offrono. Non permettete a Satana di dominarvi con una falsa pace e una falsa gioia. Venite da me. Io sono con voi».

– Anno 2004

2 gennaio: «Cari figli, oggi vi porto mio Figlio, vostro Dio. Apritegli i vostri cuori per poterlo accettare e portarlo agli altri. Accogliete la pace e la gioia che vi offre».

2 marzo: «Cari figli, vi invito a dare la mia benedizione materna a tutti i bambini che incontrerete. Portate con amore la mia benedizione».

2 dicembre: «Cari figli, ho bisogno di voi e perciò chiedo il vostro aiuto. Riconciliatevi con voi stessi, con Dio e con i vostri vicini. Aiutatemi a convertire i non credenti e asciugate le lacrime dal mio volto»”.

Medjugorje apparizione a Mirjana del 2 Novembre 2019

La riflessione di Simona Amabene

Rileggere fin dall’inizio, tutti i messaggi che la Vergine Maria ci ha donato il 2, è un ottimo esercizio per non sprecare nessuno dei suoi richiami, tanto più adesso. E ben si coniuga col maggior tempo che stando a casa, abbiamo a disposizione per la lettura. Lo stile che contraddistingue i messaggi della Madonna a Medjugorje, è il tono pacato mai allarmistico, ma non per questo privo di un fermo e deciso ammonimento verso di noi, per il nostro vero bene. E quello che Lei, come Madre, ha a cuore più di ogni cosa, è la salvezza eterna dei suoi figli.

Ho evidenziato in grassetto le frasi che mi hanno colpito di più, ma ognuno rileggendo i messaggi, può evidenziare quello che gli rimane più impresso. Anche questo è un allenamento per fare tesoro dei consigli che ci arrivano dalla Madre di Dio “..oggi vi porto mio Figlio, vostro Dio” che in tutti questi anni è scesa dal Cielo per venirci in aiuto, e lo fa chiedendo a sua volta il nostro aiuto.

Mi commuove la fiducia che Lei riversa su di noi:Così mi aiuterete nel migliore dei modi nella mia missione di conversione dei miei poveri figli”. Ma prima ancora di affidarci un compito ci prepara, ci dice quello che dobbiamo fare per poter collaborare al Suo progetto:”Permettetemi di riempire il vostro cuore d’amore, così che il vostro cuore diventi un cuore d’amore che donerete agli altri senza riserve”.

Medjugorje: la Madonna ci ha preparato alla battaglia

Non ci manda allo sbaraglio, Lei, prima di tutto ci guida, perché sa che la battaglia in corso è durissima,conta sulla nostra risposta personale per contrastare l’opera di Satana, che è ingannevole e seducente:”Non permettete a Satana di dominarvi con una falsa pace e una falsa gioia. Venite da me. Io sono con voi»

Medjugorje, Mirjana rivela il destino dei bambini abortiti
(Websource/Archivio)

Questa prima raccolta di messaggi si conclude con un appello struggente che esprime tutto il dolore del Cuore di una Madre:”Aiutatemi a convertire i non credenti e asciugate le lacrime dal mio volto». Un appello a cui noi Suoi figli non possiamo rimanere indifferenti.

Simona Amabene 

@Riproduzione Riservata 

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]