Meditazione al Vangelo del giorno a cura di Don Gaetano

NATALE DEL SIGNORE

Dal vangelo secondo Matteo

Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.
Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa «Dio con noi».
Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa; senza che egli la conoscesse, ella diede alla luce un figlio ed egli lo chiamò Gesù.
( Mt 1, 1-25 )

Colui che dall’eternita’ ci ha amato ha disposto che nella pienezza dei tempi il suo stesso Figlio prendesse dimora in mezzo a noi_ . E così ha chiamato i primi collaboratori per realizzare questa opera: Maria, la piena di Grazia ha aderito subito; Giuseppe, uomo giusto, ha obbedito anche lui dopo la prova . Dio cosi si stabilisce tra noi nella persona del Verbo eterno. Ora tutta l’umanità può uscire dalle tenebre del peccato; avendo la compagnia l’Emmanuele può incamminarsi con sicurezza e fiducia nella via del ritorno al Padre . Avendo tra noi Colui che illumina ogni uomo che viene in questo mondo, impariamo a fuggire ogni empieta’ e seguire ogni giustizia . La nuova nascita del Salvatore porti a tutti voi pace e serenità.

Buon Natale. Vi benedico. Don Gaetano