Meditazione al Vangelo del giorno a cura di Don Gaetano

MERCOLEDI’ DELLA PRIMA SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO – prima settimana del Salterio

Dal vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù, uscito dalla sinagoga, subito andò nella casa di Simone e Andrea, in compagnia di Giacomo e Giovanni. La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. Egli si avvicinò e la fece alzare prendendola per mano; la febbre la lasciò ed ella li serviva.

Venuta la sera, dopo il tramonto del sole, gli portavano tutti i malati e gli indemoniati. Tutta la città era riunita davanti alla porta. Guarì molti che erano affetti da varie malattie e scacciò molti demòni; ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano.

Al mattino presto si alzò quando ancora era buio e, uscito, si ritirò in un luogo deserto, e là pregava. Ma Simone e quelli che erano con lui, si misero sulle sue tracce. Lo trovarono e gli dissero: «Tutti ti cercano!». Egli disse loro: «Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!».

E andò per tutta la Galilea, predicando nelle loro sinagoghe e scacciando i demòni.
( Mc 1, 29-39 )

_Gesù è infaticabile nella sua opera di liberazione e di guarigione. Tutta la gente avendolo ascoltato hanno creduto e, al tramonto del sole, si sono mossi con tutti i malati e gli indemoniati, radunandoli in gran numero la’ dove Gesù era ospite. E Gesù guarisce, libera e consola . Anche oggi l’umanità affranta e sofferente vada da Gesù e troverà pace e guarigione. Soprattutto troverà una parola di luce e di speranza che consolera’ i cuori affranti, tanto bisognosi di misericordia.

Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano