Sant’Antonio di Padova: davanti alla sua tomba, guarisce da un tumore

Quali miracoli ha compiuto Sant’Antonio di Padova?

Sant’Antonio di Padova è stato un grande predicatore, tanto da convertire molti eretici, mostrando loro innumerevoli prodigi.

Sant'Antonio di Padova
photo web source

Sant’Antonio è anche un grande taumaturgo: si può chiedere la sua intercessione per ogni necessità, ma anche per trovare oggetti smarriti. Moltissimi sono i miracoli attribuiti a lui e qui ne raccontiamo uno dei più recenti, avvenuto solo qualche anno fa.

La guarigione di Antonio Cataldi

Antonio Cataldi, originario di Fondi (Latina), aveva ricevuto una tremenda notizia: un tumore al fegato lo stava portando via dall’affetto dei suoi cari. Nella convinzione che la sua vita stesse per finire, decise di recarsi a Padova, in pellegrinaggio, e rendere omaggio alla tomba di Sant’Antonio.

Era il 2007 ed era stata la sorella a persuaderlo a fare quel viaggio. Ecco cosa raccontò, in seguito, Antonio Cataldi: “Insieme a mia sorella sostai davanti alla tomba e, mentre appoggiavo le mani sulla lastra di marmo, sentii un forte bruciore prendermi dall’inguine alla testa. Pochi secondi, che dovettero però alterare la mia espressione, perché Amalia mi chiese se stessi bene … È passato, è passato, risposi”.

Antonio Cataldi pensò si trattasse di un dolore dovuto al tumore che portava nel suo addome. Ritornò a Fondi, come previsto, ma senza sentire più alcun disturbo. Quando arrivò il momento di sottoporsi ad ulteriori esami medici, poi, si accorse della sua guarigione miracolosa: “Mi sottoposi ad altri esami e radiografie che mi erano stati prescritti. Era l’1 Novembre e, alla Tac, nulla risultò! Mi trattennero al Gemelli per ben venticinque giorni, per ulteriori accertamenti, e tutto risultò negativo. Il professor Baroni, Primario di oncologia, disse che non sapeva spiegarsi il fenomeno”.

Da allora, Antonio Cataldi si reca ogni anno alla tomba di Sant’Antonio di Padova.  Li prega per tutti coloro che soffrono e ringrazia il Santo per la grazia ricevuta.

Leggi anche: Tredicina a Sant’Antonio di Padova

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it