Madre Teresa: Liberò la tomba del dittatore dalle presenze sataniche

 

 

C’è una storia inquietante legata alla vita di Madre Teresa di Calcutta di cui non molti sono a conoscenza, riguarda la sua visita in Albania del 1989 ed in particolare quella alla tomba del dittatore comunista Hoxha che dai media fu presentata come un segno di rispetto per lo statista ed un ramoscello di pace tra l’Albania e la fede cattolica.

 

In realtà dietro a quella visita c’è una realtà più profonda, dopo la morte di Hoxha il governo comunista ha continuato con le sue persecuzioni fino al 1989, il popolo era in subbuglio e i soldati erano spesso impegnati in difesa delle spoglie del dittatore. Durante le ronde notturne tutti i gendarmi, forse per soggezione, da quel luogo sentivano provenire rumori strani quasi soprannaturali (si racconta persino che alcuni finirono in ospedali psichiatrici dopo i piantoni). Così, nel 1989, anno in cui tutte le barriere tra est ed ovest furono abbattute, la vedova di Hoxha si rivolse a Madre Teresa con una lettera in cui le chiedeva di liberare la tomba del marito dalle presenze spiritiche.

 

Nella lettera le veniva promesso che avrebbe avuto da quel momento in poi libero accesso al paese sia per viverci che per visitare la tomba della madre e della sorella, morte rispettivamente nel 1971 e nel 1974, cosa che fino a quel momento non le era permessa. Per queste ragioni Madre Teresa si recò alla tomba del dittatore, i presenti raccontano che una volta spente le telecamere la Santa fu lasciata sola a pregare per molto tempo e che dopo quella preghiera i rumori sovrannaturali smisero di esistere.

 

Ma parlavamo di una storia inquietante ed ecco il perché: successivamente alla visita alla tomba di Hoxha alcuni testimoni raccontano di una forza misteriosa che  fece prima levitare e poi scaraventò  per terra Madre Teresa. Quell’evento paranormale fu il primo sintomo di una possessione e pare anche che in quell’istante cominciò la malattia al cuore che la uccise nel 1997. A conferma di queste testimonianze si è venuto a sapere che negli anni successivi a quella prima visita in Albania, Madre Teresa fu costretta a sottoporsi ad un esorcismo e pare che sia stata proprio la lotta contro il maligno a farla ammalare e morire.