Madonna della Guardia di Genova: dalla terribile caduta alla guarigione miracolosa

La Madonna della Guardia di Genova apparve a un uomo che non venne creduto. Ma quando cadde dal ramo di un albero, Maria permise l’accadere del miracolo. 

Madonna della Guardia di Genova
Madonna della Guardia di Genova – photo web source

La devozione alla Madonna della Guardia di Genova si origina con l’apparizione che vide protagonista il pastore Benedetto Pareto. L’uomo saliva quotidianamente durante la bella stagione il pendio del Figogna, sopra il paese di Livellato. Lì vi faceva pascolare le pecore e raccogliere la legna, fermato solamente dal pasto che la moglie gli portava da casa, verso le dieci del mattino.

Benedetto aspettava la moglie e si avvicinò una signora

Il 29 agosto 1490 Benedetto stava aspettando la moglie ma gli si avvicinò una signora bella e splendente come il sole. Questa si presentò come la Madre di Gesù. L’entusiasmo e il timore furono grandi, ma Maria dapprima lo confortò poi gli chiese di costruire una cappella sul monte.

“Sono tanto povero, e per fabbricare su questo monte alto e deserto occorreranno così tanti soldi che io dispero di riuscirci”, fu la replica immediata dell’uomo. Di contro, la rassicurazione di Maria non tardò ad arrivare. “Non avere paura. Sarai molto aiutato”, disse. Così Benedetto, pieno di entusiasmo, corse a casa per raccontare alla sua famiglia l’incontro miracoloso.

Il ramo dell’albero su cui era salito Benedetto si spezzò

La moglie però non lo credette, al contrario restò sbigottita. “Finora voi siete stato considerato da tutti un uomo semplice; d’ora in poi sarete ritenuto balordo o matto del tutto”, gli disse. Un parere che convinse il marito a fermare ogni progetto sul nascere e a non raccontare a nessuno l’accaduto.

Il giorno dopo però Benedetto salì nuovamente sull’albero di fico, e a quel punto il ramo su cui era salito però cedette e si spezzò, lasciando gravi conseguenze sull’uomo, tanto che molti pensarono subito al peggio. Mentre era però infermo nel letto Benedetto ricevette ancora la visita della Madonna che, rimproverandolo dolcemente, lo invitò nuovamente a costruire la cappella.

LEGGI ANCHE: Madonna dei Miracoli di Lucca: il sacrilegio spezzò il braccio dell’uomo

Insieme a questa esortazione Maria lo guarì immediatamente da ogni infermità. Fu a quel punto che  Benedetto si mise al lavoro, e percorse tutta la valle chiedendo offerte. In pochissimo tempo riuscì in questo modo a portare a compimento la costruzione della cappella, permettendo in pochi anni una grande diffusione del culto, che richiese una chiesa più grande, costruita un po’ più in alto.

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it