L’incesto potrà essere considerato normale nella società futura?

Un recente articolo uscito su ‘Cosmopolitan‘ racconta la storia di due ragazzi, Melissa e Brian, che confessano il loro amore reciproco. Cosa c’è di strano? Melissa e Brian sono due fratelli e nell’articolo parlano di come è nata l’attrazione tra loro e di come, nonostante il giudizio della gente, non sentono di commettere un errore perché il loro è amore vero. L’attrazione provata dai due fratelli viene chiamata ‘Genetical Sexual Attraction‘ e si tratta di una patologia psicologica. I due fratelli sostengono che la società un domani dovrà accettare anche queste forme di relazione e che presto molte persone, grazie alle donazioni di seme sempre più persone diverranno incestuose senza saperlo.

Il timore di alcuni cattolici è che dopo l’accettazione dell’omosessualità si possa andare oltre fino all’accettazione di qualsiasi rapporto sessuale o di coppia, arrivando persino alla normalizzazione dell’incesto. Esattamente come il rapporto omosessuale, anche l’incesto è una pratica sessuale che esiste sin dagli albori dell’umanità, ma allo stesso tempo è una pratica invisa sia a livello morale che a livello legale. In Italia, ad esempio, l’incesto è punito per legge con la reclusione secondo l’articolo 564 del codice penale: “Chiunque, in modo che ne derivi pubblico scandalo, commette incesto con un discendente o un ascendente, o con un affine in linea retta, ovvero con una sorella o un fratello, è punito con la reclusione da uno a cinque anni. La pena è della reclusione da due a otto anni nel caso di relazione incestuosa”.

La pratica è ulteriormente punita dalla legge nel caso in cui uno dei due soggetti che si macchia d’incesto è maggiorenne e l’altro soggetto e minorenne: “Nei casi preveduti dalle disposizioni precedenti, se l’incesto è commesso da persona maggiore di età, con persona minore degli anni diciotto, la pena è aumentata per la persona maggiorenne. La condanna pronunciata contro il genitore importa la perdita della responsabilità genitoriale”. Come si può vedere, dunque, tale pratica difficilmente verrà accettata legalmente, inoltre non ci sono movimenti che inneggiano alla libertà sessuale nei casi di incesto (Brian e Melissa a parte). Senza contare il fatto che la prole generata da una coppia incestuosa potrebbe avere problemi genetici legati proprio al legame stretto di parentela dei genitori.