L’Esorcismo di Papa Francesco dimostra che Dio è più forte del demonio

 

Al termine della messa di Pentecoste in Piazza San Pietro, papa Francesco, imponendo le mani sulla testa di un malato, avrebbe fatto una preghiera di liberazione dal demonio o un vero e proprio esorcismo. Lo sostengono gli esorcisti interpellati dalla trasmissione “Vade Retro” di Tv2000, l’emittente della Cei. Il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, ha precisato che in Piazza San Pietro papa Francesco ” secondo lui non ha inteso compiere un esorcismo, ma semplicemente pregare per una persona sofferente che gli era stata presentata”.

Comunque opinioni a parte noi ricordiamo le parole di Gesù nel Vangelo di Marco 16,16-20

16 Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato. 17 E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni, parleranno lingue nuove, 18 prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno».
19 Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu assunto in cielo e sedette alla destra di Dio.
20 Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore operava insieme con loro e confermava la parola con i prodigi che l’accompagnavano.