Le estenuanti lotte di Padre Pio con il demonio: “Sentii un tonfo che mi scosse da capo a piedi”

Il demonio ha sempre attaccato, anche in modo violento, il Santo Frate di Pietrelcina, che ne usciva sempre pallido e stanco Ecco il racconto di un episodio inedito e inquietante. 

La sua fede era così salda che mai ha ceduto, anzi. La sua lotta è stata costante, ma purtroppo, non sempre è stato creduto da tutti.

padre pio
photo web source

Le lotte di Padre Pio

Tanti sono i racconti che riguardano i momenti di vita più intensi di Padre Pio da Pietrelcina. In particolare, quelli che narrano delle sue lotte contro il demonio. Molto spesso, e quasi sempre alla stessa ora, rumori provenivano dalla sua cella e nessuno, a parte il santo Frate, riusciva a capirne il motivo.

Era anche stato più volte richiamato Padre Pio, quasi come se lui stesso avesse avuto “piacere” a creare o a produrre quei rumori. Ma erano in pochi a credere che, proprio quel rumore, erano il frutto della lotta che Fra Pio aveva con Satana.

I rumori e le insidie di Satana

Specialmente i frati più anziani volevano verificare “la vera natura di questi rumori”. Cosi il guardiano di allora del convento di San Giovanni Rotondo, Padre Paolino da Casacalenda, ha raccontato: “Mi recai nella stanza di Padre Pio e, facendo lo spiritoso, dissi al padre che giacché mi trovavo presso di lui sarei rimasto all’ora della cena nella sua stanza per vedere se il diavolo aveva il coraggio di venire in mia presenza”.

Una sorta di sfida, anche verso Padre Pio. Ma il racconto continua: “Padre Pio sorridendo mi sconsigliò dicendo che aveva molta speranza che il fatto non avvenisse quella sera. Io però tenni duro e rimasi. A un certo punto gli dissi: “Vedi? Finora niente è avvenuto, ma non andrò a cena se prima i confratelli non escono dal refettorio”. E così fu”.

Il Padre Guardiano: “Sentii un tonfo”

Il racconto del Padre Guardiano, è anche un modo per far comprendere che il demonio aveva una sorta di “conto in sospeso” con Padre Pio. Ma bastò allontanarsi dalla stanza del frate, che il Padre Guardiano iniziò a sentire di nuovo quei rumori che gli avevano descritto: “Non appena discesi il primo scalino udii immediatamente un tonfo formidabile che, essendo la prima volta per me, mi scosse da capo a piedi.

Come un bolide raggiunsi la stanza del padre, pieno di rammarico perché non mi sarei aspettato un colpo così improvviso e rimasi veramente male nel trovarlo pallidissimo come sempre accadeva. Mi accorsi che il sudore era abbondantissimo e che tutto corrispondeva a quello che mi era stato detto. Satana era passato di lì” – racconta.

LEGGI ANCHE: Le inquietudini del giovane Padre Pio e quella “spina” nel suo cuore

La lotta e la sofferenza di Padre Pio

Una lotta che solo un Santo già in vita come Padre Pio avrebbe potuto affrontare. Ma erano in molti a non credergli, anche all’interno del suo stesso convento. E di questo, il demonio lo sapeva bene. Per questo sceglieva di attaccarlo sempre nella sua cella e sempre allo stesso orario.

LEGGI ANCHE: Il demonio tormenta Padre Pio già da piccolo: ecco il racconto che fa tremare

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it