Ecco la Replica di Scientology

A seguito del nostro articolo:
https://www.lalucedimaria.it/scientology-setta-non-chiesa/
siamo stati contattati dal Direttore degli Affari Pubblici di
Chiesa di Scientology di Roma e Mediterraneo” che ci chiede cordialmente il diritto di replica al nostro articolo che ovviamente confermiamo nel suo contenuto ma che fraternamente accogliamo:

“In Italia e nel mondo esiste un consolidato orientamento giurisprudenziale e accademico sulla natura religiosa di Scientology e la legittimita’ e liceita’ delle attivita’ delle sue migliaia chiese, missioni e gruppi presenti in 165 nazioni (www.scientologyreligion.it)

Tra i tanti suggerisco il saggio del prof. Urbano Alonso Galan*, dottore in Filosofia e diplomato in Teologia (cum laude), ha ottenuto i suoi titoli accademici presso l’Università Gregoriana e la Facoltà Pontificia San Bonaventura, entrambe a Roma.

La chiesa non fa vanto ne rivela la fede dei suoi fedeli famosi o meno, dal momento che si tratta di una scelta personale al di la’ del ruolo svolto nella societa’ di ognuno di loro. Semmai sono i media, per uan questione di “visibilita’ ” a parlarne. Nel caso di Priscilla Presley e’ di questi giorni la falsa notizia del suo abbandono, una menzogna diffusa da Tony Ortega, un giornalista americano precedentemente implicato nella promozione on line del turismo sessuale.

La vera notizia è che nelle ultime due settimane sono state inaugurate due nuove Chiese di Scientology a Dublino e a Birmingham. (www.scientologynews.org)

Tramite il suo portavoce, la sig.ra Presley ha dichiarato quanto segue: “Se non fosse per Scientology ora sarei completamente pazza o morta. Sarò eternamente grata a Scientology e al sig. Hubbard che ha dedicato la sua vita ad aiutare l’uomo, come pure alle persone che si sono dedicate ad aiutare gli altri tramite Scientology.”

La dichiarazione della sig.ra Presley si può trovare qui: http://www.eonline.com/au/news/888634/priscilla-presley-says-she-has-not-quit-the-church-of-scientology ”