La profezia di Fatima e quella di Pio XII sul futuro della Chiesa.Un monito importante..

13592216_1190536530996725_2873562371718487992_n

Sono preoccupato per il messaggio che ha dato la Beata Vergine a Lucia di Fatima.

Questo insistere da parte di Maria, sui pericoli che minacciano la Chiesa,è un avvertimento divino contro il suicidio di alterare la Fede, nella Sua liturgia, la Sua teologia e la Sua anima. 
… Sento tutto intorno a me questi innovatori che desiderano smantellare la Sacra Cappella, 
distruggere la fiamma universale della Chiesa, rigettare i suoi ornamenti e farla sentire in colpa per il suo passato storico. 
… Verrà un giorno in cui il mondo civilizzato NEGHERA’ il proprio Dio, 
quando la Chiesa dubiterà come dubitò Pietro. 

Sarà allora tentata a credere che l’uomo sia diventato Dio… Nelle nostre chiese, 
i Cristiani cercheranno INVANOla lampada rossa dove DIO li aspetta.

Come Maria Maddalena, in lacrime dinanzi alla tomba vuota, si chiederanno: “DOVE LO HANNO PORTATO?”.

(Fonte: “Pius XII Devant L’Histoire”,
Editions du Jour / Robert Laffont (1972), pp. 52, 53)

Nelle prime due parti del Messaggio di Fatima NON vi è alcun avvertimento 
relativo al “suicidio di alterare la Fede 
nella Sua Liturgia, la Sua teologia e la Sua anima”.Tuttavia, il futuro Sommo Pontefice Pio XII 
collegò questa profezia al “messaggio che ha dato la Beata Vergine a Lucia di Fatima”.
 
E’ perciò probabile che, in quanto Segretario di Stato del Vaticano, il cardinale Pacelli avesse ottenuto informazioni sul Terzo Segreto direttamente da suor Lucia o dagli stessi archivi di Fatima.
 
Informazioni finora MAI rese pubbliche, che riguardavano la futura crisi di enormi proporzioni 
all’interno della Chiesa cattolica, quella GRANDE APOSTASIA che l’avrebbe portata a NEGARE
il dogma della Presenza REALE di nostro Signore Gesù Cristo nella Santissima Eucaristia,
nel tentativo (satanico/massonico) di protestantizzare il Cattolicesimo, riducendolo ad una delle tante religioni facenti parte dell’unica religione mondiale.