La preghiera consigliata a tutti coloro che sono nella difficoltà

La preghiera a San Giuseppe da recitare con fiducia per scoprire nel padre putativo di Gesù, una guida e un protettore, che ci accompagna nella vita.

La preghiera per coloro che sono in difficoltà economica
Photo web source

In questo tempo così difficile e incerto per il nostro Paese e il mondo, in moltissimi sono attanagliati dalle crescenti difficoltà soprattutto di carattere economico.
San Giuseppe nel corso della sua vita terrena ha sperimentato la fatica e come ogni padre di famiglia, la preoccupazione di provvedere alle necessità anche materiali dei suoi cari.

E’ in momenti come questi, in cui crollano le certezze umane e le nostre sicurezze, che prendiamo coscienza della fragilità di un sistema che è destinato a non reggere perché si illude di potersi fondare sulle sole forze umane. E si presentano davanti a noi due possibilità: lasciarci sopraffare dallo scoraggiamento o alzare lo sguardo e cogliere nella prova un’occasione per riscoprire il vero senso del nostro vivere. E la preghiera si fa strumento.

Preghiera a San giuseppe per chiedere aiuto nella difficoltà 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O eccelso capo della Santa Famiglia di Nazareth, io ti venero profondamente e di cuore t’invoco. Agli afflitti, che ti hanno pregato prima di me, hai concesso conforto e pace, grazie e favori. Degnati quindi di consolare anche l’animo mio addolorato, che non trova riposo in mezzo alle angustie da cui è oppresso.

Tu, o sapientissimo Santo, vedi in Dio tutti i miei bisogni, prima ancora che io te li esponga con la mia preghiera. Tu dunque sai benissimo quanto è necessaria la grazia che ti domando. Nessun cuore umano mi può consolare. Da te quindi spero d’essere confortato, da te, o glorioso Santo.

Preghiera a San Giuseppe quando si è nella difficoltà

Se mi concedi la grazia che con tanta insistenza ti domando, prometto di diffondere la devozione verso di te. O San Giuseppe, consolatore degli afflitti, abbi pietà del mio dolore! Recitare un Padre nostro, un’Ave, o Maria e un Gloria al Padre. Amen

Simona Amabene 

©Riproduzione vietata

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]