La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

MERCOLEDI’ DELLA XXV SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO – San Vincenzo de’ Paoli

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e diede loro potere e autorità su tutti i demoni e di curare le malattie. E li mandò ad annunziare il regno di Dio e a guarire gli infermi.
Disse loro: “Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né bisaccia, né pane, né denaro, né due tuniche per ciascuno. In qualunque casa entriate, là rimanete e di là poi riprendete il cammino. Quanto a coloro che non vi accolgono, nell’uscire dalla loro città, scuotete la polvere dai vostri piedi, a testimonianza contro di essi”.
Allora essi partirono e passavano di villaggio in villaggio, annunziando dovunque la buona novella e operando guarigioni. ( Lc 9, 1-6 )

La missione che il Padre ha affidato al Figlio , da Lui viene partecipata ai Dodici e nella loro persona, alla Chiesa intera. Annunziare a tutti il Regno di Dio, l’amore misericordioso di Dio che viene donato gratuitamente, operando in chi l’accoglie la liberazione da tutti i demoni e la guarigione da qualunque malattia. La Chiesa non ha mai cessato questa missione e oggi più che mai é impegnata in una nuova evangelizzazione, dovendo contrastare una mentalità mondana che ha contagiato anche le menti e i cuori dei credenti. La testimonianza di San Vincenzo de’ Paoli ci aiuti a rinnovare i cuori dei missionari del nostro tempo, perchè in loro ci sia un grande amore per Gesù e la sua Parola di Verità e con le opere di misericordia mostrino la potenza dell’amore di Dio che libera, guarisce e salva.

Con la sua intercessione vi benedico . Buona giornata. Don Gaetano