La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

VENERDI’ DELLA XX SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO – quarta settimana del Salterio

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, i farisei, avendo udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducèi, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?».

Gli rispose: «”Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente”. Questo è il grande e primo comandamento. Il secondo poi è simile a quello: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Da questi due comandamenti dipendono tutta la Legge e i Profeti».
( Mt 22, 34-40 )

Tutta la vita cristiana ha come unico fondamento la legge dell’amore. L’ amore dentro di noi regola la conoscenza e il desiderio di quei beni da cui viene a noi la felicita’ e la beatitudine. Ora c’è bene più grande del nostro unico e Sommo Dio? Lui stesso è la sorgente di tutto gli altri beni. Arrivare a possedere questo Bene Sommo porta a noi la pienezza della felicita’ e della beatitudine. Lui stesso si dona a noi e il nostro cuore, fatto da lui per amare e essere amato, anela a Lui per avere tutta la sua presenza di pace. Ecco allora che nasce in noi uno slancio d’amore che coinvolge tutte le potenze dell’anima: Dio merita infatti tutto il nostro amore! DIO VA AMATO CON TUTTO IL CUORE, CON TUTTA L’ANIMA, CON TUTTA LA MENTE! Da questo primo amore viene l’altro amore, quello per il nostro prossimo! Nell’amare il nostro prossimo come noi stessi e – da discepoli di Gesu’ – come Lui stesso ci ha amato, ricambiamo a Dio l’amore infinito con cui Egli ci ama dall’eternita! Qualunque cosa faremo al piu piccolo del nostro prossimo Dio la ritiene fatta a Lui. Amiamo, allora, il nostro Dio con tutte le nostre forze e il nostro prossimo come noi stessi e saremo beati perche’ è l’amore la nostra più grande felicita’. Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano