La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

MERCOLEDI’ DELLA XIX SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Se il tuo fratello commetterà una colpa contro di te, va’ e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ascolterà, prendi ancora con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà costoro, dillo alla comunità; e se non ascolterà neanche la comunità, sia per te come il pagano e il pubblicano.

In verità io vi dico: tutto quello che legherete sulla terra sarà legato in cielo, e tutto quello che scioglierete sulla terra sarà sciolto in cielo.

In verità io vi dico ancora: se due di voi sulla terra si metteranno d’accordo per chiedere qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli gliela concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, lì sono io in mezzo a loro».

( Mt 18, 15-20 )

Tutti coloro che seguono il Signore Gesu’ formano con Lui e tra di loro un “corpo solo”. Ogni volta che celebriamo l’Eucaristia lo domandiamo allo Spirito Santo come un dono prezioso da custodire e far crescere. Dobbiamo tutti vigilare a questo scopo e se vediamo che qualche membro si ammala spiritualmente dobbiamo sentire il dovete di curarlo con l’esortazione e la l’Eucaristia lo domandiamo allo Spirito Santo come un dono prezioso da custodire e far crescere. Dobbiamo tutti vigilare a questo scopo e se vediamo che qualche membro si ammala spiritualmente dobbiamo sentire il dovere di curarlo con l’esortazione e la correzione fraterna. A tu per tu, con testimoni, e davanti a tutta la chiesa se si rende necessario, ma con lo spirito di una madre che cerca il bene dei figli. Per questo il Signore ha costituito a capo delle comunita’ i pastori che hanno l’autorita’ di legare e di sciogliere per conservare l’unita’ di tutto il corpo della chiesa . Infine ci viene indicata la via della preghiera concorde per invocare continuamente la misericordia e la grazia della conversione per tutti i membri della chiesa. Cresca in tutti noi, discepoli del Signore, questa sensibilita’ ecclesiale, per avete sempre presente il Signore con noi e testimoniare con franchezza la nostra fede nelle opere della carita’.

Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano