La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano. Dal Vangelo secondo Mt 25, 1-13

VENERDI’ DELLA XXI SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO – primo del mese

Dal Vangelo secondo Matteo ( Mt 25, 1-13 ).

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola:
«Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono.
A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”.
Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”.
Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora».

Siamo stati creati per far corona, un giorno, allo Sposo divino, che ci porta dentro la sala delle nozze. La nostra anima, creata vergine, deve risplendere della luce dell’amore e della fede. Questa luce si alimenta all’olio della sapienza e della umilta’. Non possiamo farci trovare senza questo olio nell’ora in cui arriva lo sposo. In piccoli vasi procuriamo do avere una buona riserva di quest’olio. Nei piccoli vasi della volonta’, della memoria, dell’intelletto: il nostro cuore deve poter attingere a questi piccoli vasi l’olio che alimenta la lampada della sapienza e della fede. Per questo ogni giorno andiamo alla Parola di vita e con la preghiera del cuore accogliamo il santo olio che ci fara’ risplendere accanto allo sposo. Siamo pronti sempre a destarci per entrare nella sale delle nozze: lo sposo puo’ arrivare nell’ora che non sappiamo! Ci aiuti la Santa Vergine Maria, Regina delle vergini, a far corona al suo diletto Figlio:il suo Sacratissimo Cuore possa quel giorno gioire nel vedere la nostra anima pronta per Lui.

Buona giornata. Vi benedico.

Don Gaetano