La Madonna: Ci dice quanto è importante pregare lo spirito Santo


La Madonna, che appare a Medjugorje da ben 36 lunghi anni, affida ai veggenti messaggi, richiamanti tutti alla preghiera e alla conversione sincera. E’ questo un prezioso omaggio del cielo alla terra, del Creatore alle creature.

Scorrendo quelle parole della Mamma celeste, facendosi guidare dallo Spirito Santo e dal suo immancabile discernimento, possiamo costruire una preghiera, fatta su misura, per molte esigenze.

Usando gli estratti dei messaggi stessi è possibile farsi guidare, quindi, nelle intenzioni di preghiera, proponendosi, comunque, di riflettere sull’intero testo in questione, per farlo proprio, applicandone, conseguentemente, il significato nella vita pratica.

Ecco alcuni suggerimenti, con le data in cui sono stati elargiti dalla Vergine, e le sue materne e amorevoli indicazioni:

“Pregate col cuore! Per questo, prima di iniziare a pregare, chiedete perdono e perdonate a vostra volta.” (16 Agosto 1981).

“Per ottenere le grazie, la cosa più importante è di credere fermamente, pregare ogni giorno con la stessa intenzione e digiunare il venerdì a pane e acqua. Per la guarigione di ammalati gravi, pregate di più e digiunate di più.” (20 Settembre 1982).

Tanti, che si dicono credenti, non pregano mai. La fede non può mantenersi viva senza la preghiera.” (26 Aprile 1982).

“Non si vive solo di lavoro, ma anche di preghiera! I vostri lavori non andranno bene senza la preghiera. Offrite il vostro tempo a Dio! Abbandonatevi a Lui! Lasciatevi guidare dallo Spirito Santo! E allora vedrete che anche il vostro lavoro andrà meglio e avrete pure maggior tempo libero.” (2 Maggio 1983).

“La cosa più importante è pregare lo Spirito Santo. Quando lo Spirito Santo discende su di voi, allora tutto si trasforma e vi diventa chiaro.” (25 Novembre 1983).

Cari figli, cercate presso Dio le grazie, che lui vi concede attraverso di me. Io sono pronta ad intercederepresso Dio per tutto ciò che cercate, perché Dio mi ha permesso di ottenervi le grazie. (25 Agosto 1987).

Leggete la Santa Scrittura, vivetela e pregate per poter capire i segni di questo tempo.Questo è un tempo particolare; per questo sono con voi, per avvicinarvi al mio cuore e al cuore del mio figlio Gesù. Cari figlioli, desidero che voi siate figli dellaluce e non delle tenebre.” (25 Agosto 1993).

Chi meglio di una madre come Maria, può guidare i figli, noi tutti, verso la destinazione, ultima e eternamente salvifica, della casa del Padre?