La Madonna avverte: “Convertitevi ora, dopo sarà troppo tardi”

Le apparizioni di Medjugorje sono una chiamata materna a tutti i fedeli, l’obbiettivo della Madonna è quello di far convertire ogni donna, uomo e bambino del mondo prima che sia troppo tardi, prima che arrivi il punto di non ritorno. La madre Celeste ha teso e tende la sua mano ai propri figli, promette loro una guida affidabile verso un percorso di luce che porta alla conversione “Completa” e di conseguenza a Dio.

La Madonna ha sottolineato spesso la necessità che la conversione (da molti esperita a Medjugorje) sia completa, non si limiti all’appurare che Dio esiste e che in conseguenza di ciò si diventi nominalmente credenti. Lo status di credente, infatti, dev’essere sostenuto da una vita da credente, fatta di preghiera, digiuni ed espressione della parola di Dio in terra:

“Figlioli, desidero che anche tutti voi siate attivi in questo tempo il quale, attraverso me, è legato al Cielo in un modo speciale. Pregate per poter capire come è necessario che voi tutti collaboriate, con la vostra vita e con il vostro esempio, all’opera della salvezza. Figlioli, io desidero che gli uomini si convertano e vedano in voi me e mio Figlio Gesù. Io intercederò per voi e vi aiuterò a diventare luce. Aiutate gli altri, perché, aiutandoli, anche la vostra anima troverà la salvezza”.

In questo senso la conversione auspicata dalla Madonna non si limita all’andare a Messa ma è un lavoro di collaborazione con Dio, affinché tutta l’umanità si salvi da un secolo di oppressione morale, in cui satana ha stretto la morsa sugli esseri umani. Inoltre la conversione auspicata deve essere “completa” anche perché, a livello personale, si tratta di un percorso che non si può esaurire in un solo giorno, l’animo ha bisogno di purificarsi gradualmente ed una volta raggiunto lo stato di purezza deve rimanere all’interno di un percorso di luce che può essere mantenuto solo attraverso la preghiera:

“Non potete dire che siete convertiti, perché la vostra vita deve diventare conversione quotidiana. Per comprendere che cosa dovete fare, figlioli, pregate; e Dio farà capire che cosa occorre concretamente che facciate e dove avete bisogno di cambiare. Io sono con voi e vi metto tutti sotto il mio manto”.

Il perché la Madonna sia scesa in terra per così tanto tempo per richiamare quotidianamente i fedeli alla conversione è presto detto: siamo in un secolo di perdizione, in cui la fede è stata persa in favore di falsi ideali, una condizione che porta alla dannazione dell’anima:

“Questo secolo è sotto il potere del demonio, ma quando saranno compiuti i segreti che vi sono stati affidati, il suo potere verrà distrutto. Già ora egli comincia a perdere il suo potere ed è diventato aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie tra preti, crea ossessioni, assassini. Dovete proteggervi con la preghiera e il digiuno: soprattutto con la preghiera comunitaria. Portate con voi dei simboli benedetti. Metteteli nelle vostre case, riprendete l’uso dell’acqua benedetta”.

La Madonna ha affidato ad ognuno dei veggenti 10 segreti, alcuni di essi sono terribili punizioni per l’umanità, altri sono segni della imminente fine, sappiamo anche che uno di essi, il terzo lasciato a Mirjana, sarà permanente, una dimostrazione incontrovertibile dell’esistenza di Dio. Grazie a quel segno in molti si convertiranno, ma a quel punto sarà troppo tardi per questo la Madonna non si stanca mai di ripetere:

“Affrettatevi a convertirvi. Coloro che non credono non aspettino il segno che è stato annunciato, sarà troppo tardi. Voi che credete, convertirvi e approfondite la vostra conversione”.