La Bibbia ci insegna una preghiera per proteggere i nostri figli

Quando siamo in ansia per quello che può accadere ai nostri figli, quando escono da casa o in qualsiasi altra circostanza, possiamo recitare questa preghiera di protezione, tratta dalla Bibbia.

Una volta lontani dallo sguardo amorevole e attento dei genitori, i figli devono cavarsela da soli in un mondo ricco di insidie. Così li affiderete all’abbraccio amorevole di Dio.

bambini
photo web source

Come proteggere i figli dalle insidie del mondo

Qualsiasi genitore vorrebbe proteggere il proprio figlio dalle insidie e dalla crudeltà del mondo per sempre. Questo, però, non è possibile poiché ogni figlio, compiuto il processo di crescita, ha bisogno di esperire sulla propria pelle ciò che significa vivere. Conoscere il mondo, creare legami con altre persone e trovare una strada da percorrere per la realizzazione personale all’interno della comunità. Tutti questi sono passi che ogni essere umano ha dovuto compiere prima e dopo il distacco dal nucleo familiare. Un percorso propedeutico al creare una famiglia e una nuova vita da proteggere.

Il momento del distacco è sempre traumatico sia per il figlio che, soprattutto per il genitore, consapevole delle inside e dei pericoli che questi dovranno affrontare. Una volta lontani dal loro sguardo e dal loro amorevole abbraccio, i figli, ormai adulti, non potranno più essere protetti personalmente. Questo significa che non si può fare più nulla per loro? Non esattamente, visto che una mano la si può sempre dare e che quando non si può fare, li si può affidare a Dio.

Preghiera di protezione per i figli tratta dalla Bibbia

C’è una bellissima preghiera di protezione tratta dal Libro dei Numeri (Antico Testamento) che venne pronunciata dal Sacerdote di Israele. Sebbene appartenga al Testo comune tra Ebrei e Cristiani, questa preghiera viene utilizzata spesso anche durante i riti cattolici. Anche i genitori, proprio in virtù del loro ruolo, hanno la possibilità di benedire la propria progenie con questa preghiera. Recitarla può aiutare i vostri figli e voi stessi, sicuri che una volta sotto la benedizione di Dio non abbiano di cosa preoccuparsi. Ecco la preghiera:

Ti benedica il Signore e ti protegga.
Il Signore faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio.
Il Signore rivolga su di te il suo volto e ti conceda pace.
(Numeri 6, 24-26)

A queste parole solitamente viene fatta seguire una benedizione gestuale (un segno della croce con le dita sulla fronte) e dalla formula: “Dio ti benedica e ti protegga nel nome del Padre, e del Figlio, e dello Spirito Santo”.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it