Intervista esclusiva a Natuzza Evolo: vi dico com’è la Madonna – VIDEO

In tantissimi hanno chiesto a Natuzza, che cosa significasse per lei vedere la Santissima Vergine. La donna racconta, nella sua semplicità e con grande fede, la sua esperienza soprannaturale.

È in assoluto una delle più importanti e conosciute mistiche del ‘900, le cui esperienze straordinarie, hanno suscitato interesse e clamore, da fedeli e non.

natuzza
Natuzza Evolo – photo web source

Le apparizioni di Natuzza

Natuzza Evolo è una delle mistiche italiane più conosciute. La sua vita è stata caratterizzata da apparizioni e colloqui con Gesù Cristo, la Madonna, angeli, santi e defunti, bilocazioni, la comparsa di stimmate ed effusioni ematiche accompagnate da stati di sofferenza durante il periodo pasquale e momenti di estasi.

Tutto questo ha sempre suscitato interesse da parte di molti, fedeli e non, ma soprattutto della Chiesa. Per decine di anni ricevette presso la sua abitazione migliaia di persone provenienti da tutto il mondo per incontrarla, principalmente nella speranza di avere notizie dall’aldilà dai propri defunti o indicazioni sulle proprie malattie.

Ma anche alcuni giornalisti hanno voluto incontrarla, per raccontare la sua storia e per cercare di capire “questi fenomeni” dei quali Natuzza era protagonista.

Il periodo di Pasqua e le stimmate di Natuzza

In questo racconto – intervista, rilasciata dalla mistica durante il periodo di Pasqua, essa stessa racconta: “Si, in questo periodo di Pasqua ho dolori, dolori ai piedi, alla testa, alle mani”. La stessa Natuzza, fa osservare come, sulle sue mani, stiano piano piano comparendo delle stimmate, segno dell’inizio della Passione di Cristo, che anche lei vivrà sul suo corpo.

LEGGI ANCHE Natuzza Evolo: arriva la notizia tanto attesa dai suoi devoti

“Vedo la Madonna, è bellissima”

Ma cosa vede Natuzza, si chiede il giornalista? Vede la Madonna? In che veste? “Sì, la vedo, è bellissima. Ha l’età di 15 – 16 anni, è bruna, vestita di bianco. È bellissima” – descrive con gioia la mistica.

Ma vedo anche Gesù, nel periodo della Quaresima, per 4 – 5 volte. Vedo le anime del Purgatorio, le anime del Paradiso e mi parlano” – spiega Natuzza.

Ascoltiamo dalla sua viva voce il racconto della sua vita, ma soprattutto delle sue apparizioni e cosa chiedevano, coloro che a lei si rivolgevano, per avere anche un consiglio di natura spirituale.

LEGGI ANCHE: Muore il figlio di Natuzza che si prodigava per farne conoscere le virtù

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]