I nonni: i nostri Angeli custodi in terra

 i nonni I nonni si festeggiano -lo sappiamo- proprio il giorno della celebrazione dell’Angelo Custode, il 2 Ottobre, probabilmente perché, nell’ immaginario di tutti, sono coloro a cui i genitori affidano i propri figli, quando vogliono essere certi che staranno al sicuro, protetti, come loro stessi furono da piccoli.

E da grandi continuiamo ad andare da loro, quando abbiamo bisogno di tenerezza, di affetto, di pazienza, di un abbraccio inconfondibile.

Sono i padri e le madri dei nostri genitori, gli unici che in noi vedono ri-crescere i loro figli e prolungare il futuro, per loro ormai breve.

Sono la memoria della nostra generazione più recente e ci raccontano, spesso, di quando anche loro furono giovani e vigorosi, di quanto lavorassero e si occupassero di risolvere mille problemi, correndo, di qua e di la, proprio come facciamo noi oggi.

In memoria della loro memoria, facciamo in modo di esser degni di portare in noi il loro patrimonio genetico e familiare, divenendo un loro prolungamento, anche e soprattutto spirituale, nella missione a cui la nostra famiglia era votata, secondo il progetto di Dio per la nostra discendenza.

Nel giorno dedicato all’Angelo custode, l’essere spirituale a cui Dio ci ha affidato sin dalla  nostra nascita, ricordiamoci anche di coloro che sono i nostri Angeli custodi su questa terra, alcuni dei quali ci guardano da lassù e non si stancano di pregare per noi: i nonni.

Preghiera per i nonni

Ti prego Signore, per i miei nonni. Benedici e dona loro pace e gioia.
Attraverso le loro esperienze, le gioie e le tribolazioni della loro lunga vita, essi hanno imparato la saggezza.
Rendimi capace di ascoltarli con attenzione e con rispetto, per crescere anch’ io saggio e buono, come mi desiderano, per essere loro motivo di conforto. Amen

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI