Il folle gesto: per assomigliare a Joker finiscono in ospedale

Una serata di follia quella che vede protagonisti due adolescenti a Milano, finiti all’ospedale. 

joker
photo web source

Due adolescenti, per assomigliare al personaggio di Joker protagonista di un noto film, invece di truccarsi, hanno deciso di tagliarsi le labbra come lui.

I tagli alle labbra per essere come Joker

Una vera e propria follia che, non ha nessuna spiegazione logica. Due adolescenti minorenni della provincia di Milano sono finiti all’ospedale con profondi tagli all’altezza delle labbra. Frutto di una presunta aggressione , così era stato dichiarato al personale sanitario che li ha soccorsi, ma poi si è scoperto che la realtà era ben altra.

I due, un ragazzo e una ragazza, inizialmente, avevano affermato di esser stati aggrediti  con un coltello, che aveva procurato loro quelle ferite, ma la verità era che se le erano procurate da soli. La ragazza presentava ferite molto più profonde rispetto al suo compagno. Più che di una rapina si trattava di ben altro, come è emerso dalle indagini svolte dalle Forze dell’ordine, che hanno appurato la verità

Un macabro gioco e i due finiscono in ospedale

Un folle e macabro gioco che doveva portare uno dei due ad assomigliare quanto più possibile al personaggio di Joker, ma non solo attraverso l’uso di trucchi. Il ragazzo avrebbe inferto le ferite alle labbra della ragazza secondo le indagini e, per questo, è stato denunciato per sfregio.

Il primo a impugnare la lama sarebbe stato proprio il ragazzino e in seguito sarebbe toccato a lei fare lo stesso, ma i due sarebbero stati costretti a interrompere ogni tentativo di modificare i connotati dei propri visi per il troppo dolore sopraggiunto.

La ragazza è stata curata e medicata, invece, al pronto soccorso di Cernusco sul Naviglio.

glasgow smile
photo web source

Cos’è il Glasgow smile

Non è il primo caso che si verifica: si tratta di una pratica conosciuta nella cultura anglosassone con il nome di “Glasgow smile”, ovvero una ferita causata facendo piccoli tagli ai bordi della bocca della vittima, percuotendola e pugnalandola finché i muscoli del viso si contraggono, in modo che i tagli si estendano dalle guance alle orecchie.

Un gioco pericolo che purtroppo si sta diffondendo in molti paesi tra cui l’Italia. Che ha per protagonisti gli adolescenti, che per spirito di emulazione si dedicano a questa autolesionista e macabra e pratica.

Leggi anche: I recenti episodi di profanazione: un grave campanello di allarme

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]