Figli di due padri registrati nel comune di Gabicce Mare

Figli di due padri registrati nel comune di Gabicce Mare
Due uomini si tengono per mano

Due gemelli, figli di due padri, sono stati registrati all’anagrafe di Gabbicce Mare senza previo consenso del tribunale. Si tratta della seconda registrazione di un bambino (in questo caso sono due gemelli) i cui genitori sono dello stesso sesso nel nostro Paese. La prima risale ad una settimana fa circa (il 23 aprile scorso) quando il sindaco Appendino aveva concesso il privilegio al consigliere comunale del PD Chiara Foglietta ed alla compagna, una decisione che aveva suscitato il disappunto della Diocesi torinese e che tutt’ora è al vaglio della procura, dato che la legge italiana non prevede la possibilità di una tale procedura.

La registrazione dei gemelli al comune di Gabbicce Mare

Il precedente illustre di Torino, come auspicato dal sindaco piemontese, ha sicuramente funto da spinta per i due uomini marchigiani. Mentre ancora si dibatte sulla liceità della decisione del sindaco Appendino, infatti, dopo la nascita dei due gemelli negli Stati Uniti (decisione necessaria visto che in Italia non gli sarebbe stato permesso) la coppia omosessuale si è recata direttamente all’ufficio comunale della paesino in provincia di Urbino (che conta appena 5.000 abitanti) ed ha ottenuto la registrazione senza passare da una causa in tribunale.

La coppia è ufficialmente legata da un Unione Civile sancita dallo Stato italiano lo scorso anno. Desiderosi di avere un figlio hanno di fatto aggirato l’ostacolo della maternità surrogato decidendo di far nascere i gemelli (un maschio ed una femmina) negli Stati Uniti così da far registrare la nascita e la paternità all’estero e tornare in Italia per fare trascrivere l’atto di nascita al piccolo comune marchigiano. Ad accompagnarli in questo atto è stato l’avvocato Alexander Shuster, specializzato in questo genere di casi. Resta da capire, ed in questo senso sarà fondamentale il giudizio della procura di Torino sul precedente, se il procedimento del comune di Gabicce Mare rimarrà valido.

Luca Scapatello