Fede e scienza sono compatibili? – Video

 

Fede e scienza sono compatibili?
Bosone di Higgs

Fede e scienza sono compatibili? Forse la scienza non spiegherà mai l’esistenza di Dio, ma, chi opera per essa, può essere comunque fedele al Cristo. Si può essere credenti o meno, senza mettere in mezzo le materie scientifiche.

Probabilmente avremmo bisogno di sentirlo dire da un addetto del settore, da qualcuno che ha fatto del campo scientifico la sua quotidianità, senza mai dimenticare Dio e il creato.

Ci viene in aiuto proprio Fabiola Gianotti, la nota fisica italiana, Presidente del CERN (Organizzaione Europea per La Ricerca Nucleare), che dice apertamente di credere in Dio e che non sarà la scienza ad impedirglielo. Secondo lei, basta smettere di pensare che essa -la scienza- possa piegare tutto ed essere consapevoli che Dio ha fatto ben altre cose, oltre a ciò che la scienza stessa studia.

Fabiola Gianotti, nata a Roma, ha studiato a Milano. Dal 1° gennaio del 2016 è la prima donna  ad aver assunto il ruolo di Direttore Generale del CERN di Ginevra. Sarà tale fino a tutto il 2020.

Il 4 Luglio 2012, coordinando l’esperimento Atlas, annunciò la scoperta del bosone di Higgs, la particella che conferisce massa alle altre particelle elementari dell’Universo, indagato per decenni e decenni.

Antonella Sanicanti