Don Fabio Rosini: “Non buttare via niente della tua vita”

Don Fabio RosiniDon Fabio Rosini ci dice: “Non buttare via niente della tua vita”.
Invece noi, troppo spesso, siamo portati a ripensare al passato con amarezza, specialmente se è lastricato di sofferenze, di mancanze, di inquietudini, di “cose brutte” che avremmo voluto non aver mai vissuto.
Don Fabio Rosini ci consiglia di riflettere in maniera diversa, da una prospettiva nuova, sul nostro passato, su ciò che ci ha condotto qui oggi, con la certezza che Gesù renderà pregno di significato ogni nostro sforzo, ogni nostro sacrificio, ogni nostro combattimento.

Don Fabio Rosini: “Non c’è bisogno di essere forte per stare con Dio”

“Non buttare via niente della tua vita” vuol dire che ogni vicenda può concorrere alla grazia ed a rendere la nostra esistenza molto più fruttuosa di quando possiamo umanamente immaginare.
Ci sono stati -e ci sono- tanti Santi, che hanno cominciato la loro vita nella disperazione, nella privazione totale di affetti o mezzi di sostentamento, ma che, poi, hanno trovato grande misericordia alla presenza di Dio.

E’ così che la Provvidenza del Signore giunge nelle nostre vite e le benedice, salva la nostra storia e la rende unica, irripetibile, incisiva.
Per riuscire nella vita, per sentire Dio accanto a noi, non c’è bisogno di avere una vita perfetta. Dice don Fabio Rosini: Don Fabio Rosini ci dice: “Non c’è bisogno di essere forte per stare con Dio e per essere Santi, ma di essere alleati con il Forte”, di affidarsi a lui, perché questo basterà a risollevarci e ad andare avanti per le sue vie.

Inoltre, è importante non dimenticare che, se un giorno riusciremo anche noi ad essere misericordiosi, è perché, a nostra volta, abbiamo ricevuto misericordia; abbiamo patito, dunque, sappiamo comprendere e sostenere chi patisce e questo ci rende già un po’ più santi.

Leggi anche: Don Fabio Rosini: “Le nostre ferite sono dei sintomi” – parte terza

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI