Donna polacca risuscita dopo 11 ore.

body_parts

Una donna polacca dichiarata morta dal suo medico è “tornata in vita” dopo 11 ore in obitorio, lamentandosi per il freddo.

La novantunenne Janina Kolkiewicz era stata dichiarata morta dal medico, che la aveva visitata nella sua casa dopo essere stato chiamato dalla nipote della donna, che aveva visto che la nonna non respirava più. Ha chiamato il medico di famiglia che ha constatato la morte effttiva dell’anziana donna vista la totale assenza dei battiti cardiaci e l’assoluta mancanza di respirazione. così la donna è stata portata all’obitorio è messa dentro la cella  frigorifera ed è rimasta lì per la bellezza di 11 ore.

Gli operatori dell’obitorio però dopo diverse ore  sbigottiti hanno notato dei movimenti nel sacco dove era stato messo il corpo della donna, all’interno della cella frigorifera. Quando hanno verificato, l’anziana ha iniziato a lamentarsi che aveva freddo: dopo una visita, la donna è stata rimandata a casa a scaldarsi.

Sotto shock sia la famiglia che il medico che aveva constatato la morte: “Ero sicurissimo che fosse morta”, ha detto il dottor Wieslawa Czyz ai giornalisti, “Sono senza parole, non capisco cosa sia successo. Il suo cuore non batteva, e non respirava”. Sicuramente un Miracolo solo così si  può spiegare un tale evento.

L’anziana donna, tornata a casa dice di sentirsi bene ma probabilmente non è del tutto consapevole di quanto sia arrivata vicina alla tomba, errore umano, supercificialità o trattasi di Miracolo?