Donna di 60 intesta la casa ad un 26enne, lui viene ucciso e perde tutto

Donna di 60 intesta la casa ad un 26enne, lui viene ucciso e perde tuttoLo scorso anno la storia di Diane De Zoysa ha attirato l’attenzione dei media di tutto il mondo: la donna, 60 anni, nell’ormai lontano 2012 si è innamorata e sposata con un ragazzo cingalese di 26 anni, Priyanjana De Zoysa, ora quell’amore si è trasformato in una prigionia dalla quale non riesce ad uscire.

La loro è stata una storia d’amore improvvisa è nata nel 2012 quando si sono incontrati ad Edimburgo. Sette mesi dopo Diane ha deciso di sposare il ragazzo e d’impulso ha venduto la sua casa di proprietà per trasferirsi in Sri Lanka. Con il ricavato Diane ha comprato una casa intestata al marito in cui ha dato spazio non solo al suo innamorato, ma anche alla sua famiglia. Il restante denaro lo ha utilizzato per finanziare una ditta di minibus in cui lavorava Priyanjana.

Il brutale assassinio di Priyanjana e l’inizio della prigionia di Diane

La notizia della moglie britannica carica di denaro che ha finanziato l’attività del marito si è presto diffusa nella comunità attirando l’attenzione di un gruppo criminale intenzionato a ricavare denaro dalla situazione. Il 30 maggio del 2016 il clan criminale ha deciso di rapinare il marito di Diane, ma la rapina è andata storta ed il povero Priyanjana è stato ucciso con 3 colpi d’arma da fuoco.

A quel punto la povera donna scozzese si è trovata da sola in un Paese che non conosceva e senza denaro da spendere. Il dolore per la perdita del marito era solo una parte della sua sofferenza, infatti con il passare del tempo si sono acuiti i suoi problemi di salute legati all’eccessivo caldo, non risolvibili se non con un ritorno nella sua terra natia, un ritorno che le è impedito a causa della mancanza di denaro. Per pagarsi viaggio e cure mediche Diane avrebbe voluto vendere la casa comprata precedentemente al marito, ma i suoi parenti le impediscono di farlo e lei si trova bloccata in Sri Lanka.

Arrabbiata e stanca di assecondare i capricci dei parenti del marito, la donna si è rivolta al governo britannico nella speranza di ricevere un auto legale, al momento però, dopo quasi un anno, non ci sono stati sviluppi positivi e Diane si trova ancora in Sri Lanka.

Luca Scapatello