Il diavolo stendeva la sua mano su una donna partoriente

Il diavolo stendeva la sua mano
Mano del diavolo

Il diavolo stendeva la sua mano su una donna partoriente ed era la superstizione a tenerlo sul suo grembo.
Questo è quello che raccontava un sacerdote esorcista di San Paolo, in Brasile, di nome Padre Miguel Pedroso. Era un sacerdote che, dopo ogni Santa Messa, dava sempre la sua benedizione ad ogni fedele.

Padre Miguel Pedroso aveva una storia molto particolare da raccontare e la brandiva come monito per le nuove generazioni e per coloro che non sanno distinguere le immagini sacre da quelle profane o addirittura demoniache.
Quella volta Padre Miguel Pedroso era stato chiamato, perché esorcizzasse una donna incinta.
Lei era in ospedale e, durante il travaglio, si comportava in modo inconsueto, tanto che anche i medici furono d’accordo nel convocarlo.

Il diavolo stendeva la sua mano grazie ad un ciondolo

“Nel tragitto, mi raccontarono che la donna aveva frequentato un centro spiritista e, dopo di ciò, non aveva più avuto pace: litigi in famiglia, disaccordi con i figli, il marito aveva perso il lavoro”.
Quando la donna vide Padre Miguel Pedroso, iniziò a contorcersi e ad urlare.
“Mi misi la stola e, con la croce tra le mani, iniziai le preghiere di esorcismo. Quando misi la mano sulla sua testa, gridò con voce gutturale: “Togli la mano, perché lei è mia!”. Lascia in pace questa creatura di Dio, risposi”.
La donna sembrava volesse vomitare odio e dalla sua bocca continuavano ad uscire parole non sue, che facevano capire benissimo la situazione.
“Io, legione, la voglio! Se non potrò prenderla, prenderò quello che ha nel ventre”.
Padre Miguel Pedroso, a quel punto, rispose: “Non puoi prenderti il bambino. È una creatura di Dio e appartiene a Dio”, mentre continuava a pregare, perché i demoni la lasciassero in pace.

Poi, sentì una strana affermazione: “Non uscirò da lei fin quando la mia mano sarà dentro di lei!”.
Fu allora che Padre Miguel Pedroso vide che la donna portava al collo un ciondolo con una mano, simbolo della potenza del maligno.
Continuando a pregare le tolse la collana e, improvvisamente, la donna tornò in se e poté continuare serenamente il suo travaglio.

Antonella Sanicanti