L’Italia cambia colore: nuovo giro di vite, cosa ci aspetta dall’ 8 marzo?

Il settimanale report sull’andamento dei contagi in Italia, ci porta a guardare al nostro Paese sempre più in zona rossa.

italia in zona rossa, gialla o arancione
photo web source

A partire dal prossimo lunedì, 8 marzo, molte saranno le Regioni che cambieranno la loro fascia di colore. Le varianti Covid continuano a mietere contagi e ulteriori restrizioni sembrano inevitabili. Vediamo chi rischia di passare in zona a rischio.

La Campania in zona rossa

Una nuova Regione in zona rossa: è la Campania. In questo territorio, i contagi da variante Covid corrono veloci, facendo innalzare l’Rt ben al di sopra dell’1, oltre quindi la fascia di rischio moderato. Questa si va ad aggiungere a Basilicata e Molise, già da una settimana in zona rossa.

Il passaggio in zona rossa comporterà negozi e scuole chiuse, spostamenti ancor più limitati: il tutto per arginare il contagio il prima possibile. Le misure più restrittive entreranno in vigore da lunedì 8 marzo.

La Campania, che ormai da 10 giorni fa segnare più di duemila casi al giorno, è ufficialmente in zona rossa. Lo ha annunciato il Governatore De Luca, dichiarando di esser stato lui stesso a chiedere alla cabina di regia la retrocessione della sua Regione.

Chi resta in zona arancione e “arancione scuro”

La Lombardia e il Piemonte sono in zona arancione scuro. L’Emilia Romagna, che inizialmente era verso la zona rossa, resta in zona arancione, ma al suo interno sono presenti zone rosse locali.

Ma non saranno solo queste Regioni a cambiare colore. Quasi tutta l’Italia (salvo qualche regione) si troverà completamente in zona arancione o rossa. Passaggio dalla zona gialla a quella arancione per Friuli Venezia Giulia e Veneto.

Restano in zona arancione, almeno per un’altra settimana, la Toscana (con al suo interno, paesi in zona rossa), le Marche (al cui interno ci sono, comunque territori in zona rossa), l’Umbria e il Trentino – Alto Adige.

Confermato per la zona arancione anche l’Abruzzo, stando anche a quanto dichiarato dal Governatore Marsilio, “l’Rt sta ancora scendendo e, dovrebbe complessivamente rimanere in zona arancione”.

Alcune Regioni confermano la zona gialla

In zona gialla, invece, restano la Liguria, il Lazio, la Valle d’Aosta, la Calabria, la Puglia e la Sicilia.

In zona bianca, la Sardegna.

LEGGI ANCHE: È pronto il nuovo DPCM: che cosa cambia dal 6 marzo?

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it