Chemio interrotte per Covid: giovane mamma muore a 31 anni

In tempo di Coronavirus, non si muore solo a causa del virus. I tumori non si interrompono in questi momenti, e nemmeno dovrebbero esserlo le chemio.

kelly 1
photo web source: ilmattino.it

Kelly, una ragazza inglese, invece, a causa della mancanza di chemioterapie per 3 mesi, proprio per il Coronavirus, ha perso la vita. La storia.

Kelly muore per mancanza di chemioterapie

Aveva solo 31 anni la giovane Kelly, un figlio ma anche un tumore da combattere che, durante il periodo di Covid, ha avuto la meglio su di lei. A causa proprio di questo nuovo virus, e dell’ingolfamento degli ospedali, Kelly non ha potuto effettuare più i suoi cicli di chemio, e per questo è morta.

Una storia agghiacciante che, in un’epoca evoluta come la nostra, non vorremmo sentirla nemmeno lontanamente. Ed invece è successo e, forse, non è nemmeno l’unico caso.

Il Covid costringe l’ospedale ad interromperle le cure

La sua storia, raccontata dal quotidiano inglese “Daily Mail” ha inizio nel mese di marzo quando le comunicano che le sue chemioterapie saranno interrotte, data la gravità della situazione e della difficoltà crescente nella quale si trovano gli ospedali a causa della nuova epidemia da Coronavirus.

Per Kelly è un colpo fortissimo. Sono già 3 anni che lei si sottopone a cicli di chemioterapia ed immunoterapia che stanno dando gli effetti sperati sul suo male ed, ora, è costretta ad interrompere tutto.

La morte di Kelly dopo 3 mesi di assenza di chemioterapie

Più volte la giovane mamma aveva scritto e condiviso, anche sui social, la sua paura di morire e di lasciare da sola il suo bambino di 6 anni. Così è stato: Kelly, proprio la mancanza delle chemio, è morta esattamente 3 mesi dopo, a giugno.

kelly
photo web source

Come ci si può trovare davanti ad una scelta simile, ovvero quella di scegliere chi far vivere o chi far morire, in particolare durante un’emergenza pandemica? Kelly è morta, ma sono tanti coloro che stanno affrontando questo difficile momento, in particolare coloro che stanno combattendo contro un tumore.

Non lasciamoli soli: preghiamo per loro, preghiamo affinchè Dio Padre dia sollievo alle loro sofferenze.

Fonte: ilmattino.it

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]