Coronavirus: a spasso con la tartaruga vale una multa!

    Le disposizioni che ci impongono di rimanere in casa, per cercare di non venire in contatto con persone contagiate dal Coronavirus, pesano un po’ a tutti.

    Coronavirus
    photo web source

    Ci mancano le passeggiate all’aperto, specialmente in queste bellissime giornate di primavera. Ci manca poter praticare ogni nostro passatempo; ci manca incontrare gli amici. Ci manca addirittura la routine quotidiana che tanto ci pesava.

    Molte persone, pertanto, pur di uscire in strada, si inventano dei pretesti assurdi e, soprattutto, assolutamente con conformi alle regole dettate, al momento, dal Governo. Forse non si rendono conto di rischiare, oltre che il contagio, anche delle multe salatissime.

    Coronavirus: multata mentre portava a spasso la tartaruga

    Così, una signora di 60 anni, è stata fermata e multata dai Carabinieri, per aver portato a spasso la propria tartaruga! E’ accaduto a Roma, nel quartiere Centocelle.
    Come da prassi, le forze dell’ordine, vedendola girovagare per le vie cittadine, le hanno chiesto la certificazione che attestasse, che spiegasse la ragione della sua “uscita di casa”.

    Ovviamente, la risposta non ha soddisfatto i Carabinieri. Anche se la signora possedeva la tartaruga legalmente, il suo non è certo un animale da passeggio o che ha bisogno di uscire di casa per i propri bisogni o per sgranchirsi le zampine.

    Coronavirus
    photo web source

    Per la signora è, dunque, scattata la sanzione amministrativa, per il mancato rispetto delle norme anti-contagio. Quella che oggi può sembrare quasi una barzelletta la dice lunga sulla situazione che stiamo attraversando, ma da anche sulla leggerezza con cui infrangiamo le regole.

    Ricordiamo che ci è permesso uscire solo per necessità: per lavoro, per fare la spesa e per poche altre eccezioni.

    Antonella Sanicanti

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]