Coronavirus: dalla Svizzera, il nuovo test sierologico pronto per Maggio

    Coronavirus: la casa farmaceutica svizzera Roche ha messo a punto un nuovo test sierologico e punta a renderlo disponibile in UE già a maggio.

    Test sierologico
    In arrivo dalla Svizzera un nuovo test sierologico (photo Pixabay)

    Coronavirus: una buona notizia quella che rimbalza dalla Svizzera. L’azienda farmaceutica Roche ha messo a punto un nuovo test sierologico. L’obiettivo è quello di renderlo disponibile in Unione Europea già a fine maggio. Questo tipo di test, come riporta l’agenzia di informazione Ansa, consiste nell’individuazione di anticorpi e potrebbe indicare se una persona ha sviluppato un’immunità al Coronavirus.

    Coronavirus: in arrivo nuovo test sierologico

    La casa farmaceutica Roche ha fatto sapere che l’individuazione di anticorpi può risultare determinante per identificare tutti coloro che sono già stati colpiti dal virus, soprattutto coloro che non hanno manifestato sintomi. Questo tipo di test sierologico può aiutare, in particolar modo, tutti quelli che in questo periodo sono ad alto rischio di contagio. Il riferimento è agli operatori sanitari oppure a tutti quei fornitori alimentari. I lavoratori di queste categorie, fa sapere la Roche, potrebbero aver già sviluppato una certa immunità.

    Un solido contributo

    Il test sierologico, che l’azienda punta ad offrire all’UE già a fine maggio, porta il nome di Elecsys. Come riporta Ansa, comprendere quanto più possibile circa l’immunità da CoVid-19 può risultare fondamentale per aiutare la società. Offrire dunque questo tipo di test sierologici può offrire un solido contributo al fine di superare il prima possibile questa pandemia, che ormai da diverso tempo ha colpito tutti i Paesi del mondo.

    Un importante passo avanti

    “Un importante passo avanti”. Così ha definito la realizzazione del test l’Amministratore Delegato della Roche, Severin Schwan, le cui parole sono state riportate da Ansa. Quello sugli anticorpi sviluppati contro tale virus può rappresentare un aiuto molto importante per i sistemi sanitari europei. Ma c’è di più. Ciò che risulta fondamentale ai fini di un importante contributo è la rapida realizzazione di Elecsys. A spiegare meglio questo concetto è intervenuto Thomas Schinecker, leader di Roche Diagnostics. Schinecker ha sostenuto che questo test può essere realizzato in maniera rapida e, quindi, in grande quantità. Questo lo renderebbe disponibile ampiamente, in tutto il mondo.

    Leggi anche: Coronavirus: oltre cento sacerdoti hanno dato la vita, come Cristo.

    Fabio Amicosante

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

     

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it