Coronavirus: Ospedale di Milano si affida a San Charbel e a San Riccardo Pampuri

    L’ospedale da campo, improvvisato, per questa emergenza Coronavirus, e allestito nella struttura della fiera di Milano è stato posto sotto la protezione di due Santi d’eccezione.

    Coronavirus - Ospedale Fiera di Milano
    photo web source

    Si tratta di San Charbel e di San Riccardo Pampuri. Ne danno notizia i tanti fedeli che seguono la vicenda e Monsignor Claudio Fontana, segretario e cerimoniere di Monsignor Mario Delpini, Arcivescovo di Milano. Ed è stato proprio quest’ultimo a presiedere il rito. Ha benedetto il luogo e quanti hanno contribuito alla realizzazione, in tempi record, di questa struttura, nonché tutti coloro che ne beneficeranno, nella speranza che questa emergenza cessi al più presto.

    Coronavirus: San Charbel e San Riccardo Pampuri a difesa dei malati

    San Charbel (1828-1898, Libano) era un Monaco Maronita libanese. Eremita e taumaturgo, a lui si devono moltissime guarigioni, nel corpo e nello spirito, di molte persone, sia cristiane che musulmane, credenti e non credenti.

    San Riccardo Pampuri (1897-1930, Pavia) era un giovane medico, che rinunciò alla sua carriera, per curare la gente del popolo, opponendosi fortemente alle disposizioni del regime fascista. Anche lui è stato invocato per tante guarigioni.

    In un momento così drammatico, in cui c’è un’estremo bisogno di preghiera, per sostenere i sani e i malati, chiedendo misericordia per coloro che hanno già perso la vita e per i loro familiari, questi due Santi instancabili ci rassicurano, per la loro fama di grandi intercessori e per la loro attenzione al popolo dei fedeli.

    Coronavirus ospedale Fiera di Milano
    photo by ANSA

    A loro va, sin da ora, il nostro ringraziamento per la protezione che già sentiamo arrivare sui contagiati e sulle loro anime; su ognuno di noi.

    Antonella Sanicanti

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

     

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it