Coronavirus, Sala si racconta: “Ringrazio Dio ogni momento”

    Il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha raccontato come la sua città sta affrontando l’emergenza Coronavirus.

    beppe sala confessione
    photo web source: facebook.com

    “Sto affrontando l’emergenza iniziando anche a guardare le prospettive verso il futuro” – Beppe Sala racconta l’emergenza a Milano.

    Milano: il sindaco Sala racconta

    E’ una fra le città più colpite, insieme a quella di Bergamo, dall’epidemia. Beppe Sala, sindaco di Milano racconta come la città sta affrontando l’emergenza, anche in attesa di decisioni per la riapertura e l’avvio della cosiddetta “Fase 2”.

    Sono preoccupato, sì, per la mia città e per la situazione nella quale si trova, ma non perdo la speranza. Sento la responsabilità di essere vicino ai miei concittadini attraverso iniziative concrete, che si tratti di reperire mascherine, attivare reti per la consegna della spesa a domicilio per le persone anziane o a rischio o raccogliere fondi per aiutare chi ha perso il lavoro a causa della pandemia Covid 19” – ha raccontato Sala.

    Beppe Sala: “Sono rimasto colpito dalle immagini delle bare portate via da Bergamo”

    Beppe Sala concentra la sua attenzione anche su una immagine che lo ha profondamente colpito: “Non potrò mai dimenticare la lunga fila dei mezzi dell’esercito che portano via le salme dalla città di Bergamo […] Ma anche l’immagine dei medici e degli infermieri, esausti ma determinati, che affrontano fatica e rischiano in prima persona”.

    Un’emergenza sanitaria al di là di ogni forza ed aspettativa: “La pandemia ha spinto i milanesi a essere ancora più solidali tra di loro e ad amare ancora di più la loro città. Come detto da Papa Francesco nella preghiera del 27 marzo in piazza San Pietro, “ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confortarci a vicenda. Su questa barca ci siamo tutti”. Credo che a Milano si viva proprio con questo sentimento” – ha continuato.

    Beppe Sala: “Ringrazio Dio ogni momento”

    Ma il perno principale della vita del sindaco meneghino è Dio: “Cosa farò quando tutto questo sarà finito? Ringrazierò Dio, tirando un sospiro di sollievo”. La fede, la volontà di non arrendersi mai e di accompagnare e sorreggere la città di Milano, sono i punti fermi di ogni singola attività di Beppe Sala.

    ROSALIA GIGLIANO

    Fonte: sanfrancescopatronoditalia.it

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]