A 89 anni consegna pizze per vivere, Tik Tok gli cambia la vita

Costretto a consegnare pizze ad 89 anni per integrare la pensione, un uomo ha ricevuto un cospicuo regalo in denaro grazie a Tik Tok.

Alcuni clienti affezionati hanno creato una raccolta fondi per aiutarlo economicamente e permettergli di godersi la sua pensione.

Il fattorino di 89 anni

Si parla spesso dei lati negativi dei social e dei modi in cui possano influire sulle nuove generazioni, amplificando comportamenti non esattamente esaltanti. Tuttavia, il problema non è tanto il social, quanto le persone che lo abitano. Questo, infatti, non è altro che uno strumento che può essere utilizzato anche in maniera negativa, ma che nasce con l’intento di legare le persone traendone chiaramente un profitto. Nessuno tuttavia si attende che un prodotto creato da una multinazionale sia paragonabile ad una onlus.

Leggi anche ->La hit dell’estate è ‘Jerusalema’. Il sound africano conquista il mondo

C’è infatti chi utilizza i social per compiere buone azioni che altrimenti non sarebbero così facili da compiere. Questo è sicuramente il caso del fattorino 89enne dell Utha, Derlin Newey. L’uomo, non riuscendo a vivere di sola pensione, si è messo a consegnare pizze, lavorando praticamente ogni sera. Con il passare del tempo alcuni clienti, la famiglia Valdez, si sono affezionati a lui ed hanno deciso di dargli una mano. Come? Creando una raccolta fondi su Tik Tok finalizzata al raggiungimento di un regalo da 12 mila dollari.

Leggi anche ->Tik Tok, la challenge choc sull’olocausto: “Evitiamo le banalizzazioni”

Tik Tok cambia la vita a Derlin

 

Per invogliare gli utenti a donare, i clienti hanno cominciato a riprendere le consegne di Derlin per fare apprezzare la sua parlantina e la sua simpatia. Ben presto l’uomo ha raggiunto una fan base di 50 mila persone senza nemmeno saperlo. In poco tempo la famiglia Valdez ha raggiunto l’obiettivo prefissato e pochi giorni fa ha consegnato a Derlin un assegno da 12 mila dollari firmato “la tua Famiglia Tik Tok”. Una bella storia di solidarietà che sta facendo il giro del web e che potrebbe ispirare altre persone a fare lo stesso per chi ha bisogno.

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]