Confessionale ambulante per “distribuire” a tutti la Misericordia di Dio

Il confessionale ambulante

📹 VIDEO | La storia del sacerdote polacco che ha trasformato un furgone in un confessionale itinerante 🛐🚐

Pubblicato da ACI Stampa su Giovedì 3 gennaio 2019

Confessionale ambulante per “distribuire” a tutti la Misericordia di Dio.

Don Rafał Jarosiewicz è un sacerdote polacco, della Diocesi di Koszalin-Kołobrzeg, che ha avuto una brillante, quanto innovativa, idea per avvicinare i fedeli al Sacramento della Confessione: ha trasformato un furgone Mercedes Vito in un confessionale e va in giro per la città.
Don Rafał Jarosiewicz ha anche messo a disposizione una “tabella di marcia”, perché tutti sappiano dove trovarlo e in quale momento.

Confessionale ambulante benedetto dal Vescovo

L’iniziativa è nata dopo la partecipazione del sacerdote ad un Festival della musica, in cui si era recato proprio per mettersi a disposizione, come guida spirituale, tra il caos e l’immensa folla. Il suo furgone, ora, permette, anche a coloro che non sono convinti di doversi recare in chiesa per chiedere perdono a Dio delle mancanze, di sperimentare -quasi a domicilio- la misericordia divina.

La pagina Facebook che descrive il progetto ha più di 13.000 seguaci e spiega ogni iniziativa di don Rafał Jarosiewicz e i motivi per cui sta avendo successo.
Il Vescovo ha approvato grandemente la sua idea anche perché, sulla fiancata del furgone, appare una chiara ed esaustiva scritta, ispirata alla prima lettera di San Paolo ai Tessalonicesi: “Qui ti puoi confessare. Non dimenticare che Dio ti ama e cerca in tutti i modi di far sì che tu lo sappia”.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI